La triste storia di Samantha Dorricott

Samantha Dorricott, è una donna di quarantaquattro anni, del Galles del sud. Ha avuto quattro figli, un maschio e tre femmine. Ora il suo sogno è quello di diventare una nonna e una mamma migliore, perché i suoi piccoli nipotini oltre a lei, non hanno nessuno. A quanto pare sembra proprio che il destino ce l’abbia con questa famiglia.

E’ iniziato tutto nel 2009, quando la sua figlia Emilie, di quindici a anni, è andata ad una festa e si stava divertendo con i suoi amici. Ha provato a drogarsi per la prima volta ed è stata anche l’ultima. Il suo sogno era quello di diventare una maestra da grande, ma purtroppo non ci è potuta arrivare. I dottori, ce l’hanno messa tutta per salvarla, ma non c’è stato nulla da fare. Tre anni dopo, nel 2011, sua figlia Amy, di ventuno anni, morì a causa di un cancro al fegato e all’intestino. Jason, il figlio aveva pochi mesi di vita. I medici quando è rimasta incinta l’avevano avvisata che se portava avanti la sua gravidanza il tumore si sarebbe diffuso rapidamente, ma Amy voleva a tutti i costi il suo bambino, non aveva paura di morire. Nell’agosto 2016, la terza tragedia è arrivata. Abbie la terza figlia, di diciannove anni, era andata a dormire nel suo appartamento, ma aveva lasciato, Chantelle, la sua bambina, a casa di Samantha. Per sbaglio ha lasciato il gas acceso. La madre, la mattina non ha visto nessuna chiamata di Abbie e da lì ha capito che le era capitato qualcosa di brutto.

Samantha è andata insieme al suo vicino Robert Davis a controllare a casa di sua figlia e hanno visto che attraverso le fessure usciva del fumo nero. Abbie, la terza figlia della donna, era morta.

Le tre ragazze sono state sepolte vicine. Ora Samantha è rimasta con il figlio maschio Nathan ed i suoi due nipotini.

“La mia missione per il resto della mia vita è quella di crescere i miei nipoti e diventare la migliore madre e nonna per loro!” Samantha Dorricott!