L’allergia alimentare che ha fatto perdere la vita ad Alexi

Vivere con allergie o intolleranze, condiziona molto la vita di tutti. Sia di chi ne è affetto, che della propria famiglia, che deve adattarsi alle sue esigenze. Però, purtroppo, ci sono delle volte, che queste, sono talmente acute che possono anche essere mortali. La storia che abbiamo deciso di raccontarvi oggi, parla proprio di questo.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

La protagonista è una ragazza di soli quindici anni, chiamata Alexi. Nella sua vita è sempre stata molto attenta al cibo, visto che aveva un’allergia acuta alle noccioline, che poteva anche portarla alla morte. La madre, Kellie Travers-Stafford, aveva messo sempre in guardia sua figlia, ma alla fine tutto è andato contro i suoi piani. Tutto è iniziato il venticinque giugno, quando Alexi è andata a casa di un amico ed ha visto, che il ragazzino stava mangiando i biscotti di Chips Ahoy, con la confezione rossa. Lei quelli li aveva sempre mangiati, per questo quando l’ha visti ha deciso di prenderne uno. Però, non sapeva che quello sarebbe stato un errore fatale. Quella confezione di biscotti, era fatta con burro d’arachidi. Il problema è che era simili a quelli classici, per questo la ragazza non ha notato la sottile differenza. Alexi, ad un certo punto ha iniziato a sentire un formicolio alla bocca ed è tornata a casa immediatamente. I suoi sintomi peggioravano minuto dopo minuto ed alla fine ha avuto uno shock anafilattico. Mentre aspettavano i para-medici, i suoi genitori hanno tentato di salvarla, ma in novanta minuti la sua vita è stata portata via.

Kellie, ha deciso di raccontare la sua esperienza sulla pagina Facebook, scrivendo: “Sono una madre che le ha insegnato diligentemente cosa mangiare e cosa non mangiare. Mi sono arrabbiata molto, perché conosceva i suoi limiti ed era consapevole di quella confezione e che era sicura. 

Una piccola etichetta dell’involucro rosso non è stata sufficiente ad attirare la sua attenzione, sul fatto che nel prodotto c’era il burro d’arachidi. Ecco perché ho pubblicato questo messaggio, per rendere tutti consapevoli che bisogna leggere anche quello che conosciamo bene, prima che fosse troppo tardi!”

Ovviamente molte persone del web, hanno mandato molti messaggi di conforto a questa madre, ma altri l’hanno attaccata pesantemente. Dicendo che Alexi avrebbe dovuto guardare il pacchetto molto più da vicino.

Noi non possiamo fare altro che mandare le nostro più sincere condoglianze a questa donna!