Le conseguenze di un allattamento insufficiente

La mamma è devastata dal dolore ma vuole raccontare ugualmente la sua storia per aiutare tutte le altre mamme a non commettere errori

Home > Mamma > Le conseguenze di un allattamento insufficiente

Jilian Johsnon ha deciso di aprire il suo core e rivelare la sua dolorosa storia. Questa donna ha perso suo figlio sei anni fa, per colpa di un allattamento al seno insufficiente. Jilian ora rimpiange solo una cosa “se gliene avessi dato un altro po’ ora sarebbe ancora vivo”. Finora la donna non ha voluto parlare di questa storia per paura dei giudizi degli altri.

Tuttavia il suo desiderio di avvertire altre madri di questa dolorosa esperienza alla fine si è rilevato più forte della paura. Jilian confessa che lei e suo marito Jarrod erano preparatissimi per l’arrivo del piccolo e sapevano dell’importanza dell’allattamento al seno.

gravidanza

Jilian ha partorito grazie ad un taglio cesareo e si è concentrata sul latte materno come unica fonte di cibo. La donna ricorda quei momenti: “London era sempre sul mio petto. Gli specialisti dell’allattamento dicevano che andava tutto bene, solo uno mi ha detto che avrei potuto avere problemi a produrre latte.”

allattamento

La causa di questa scarsa produzione era una sindrome molto banale e comune a molte donne: l’ovaio policistico. Le donne con disturbi ormonali hanno più difficolta a produrre latte. London dopo l’allattamento non smetteva di piangere, tuttavia la famiglia credeva che fosse normale.

bebe

Non avevano idea che pingesse per la fame. Ad un controllo in ospedale i medici scoprirono che il piccolo aveva perso il 9.7% del suo peso iniziale. Inizialmente non credevano fosse un problema perché la sua dieta era fatta esclusivamente di latte, tuttavia 12 ore dopo il piccolo se ne è andato a causa di un arresto cardiaco a causa della disidratazione. Jilian ricorda il miglior consiglio che ha ricevuto subito dopo, quando ormai era tardi

bimbo

“L’allattamento al seno è il miglior piano nutrizionale, ma è necessario sostenerlo con una bottiglia di latte. In questo modo sai che il tuo bambino ha mangiato abbastanza.” Il più grande desiderio di Jilian è tornare indietro nel tempo e dare al piccolo un po’ di latte artificiale dopo la poppata.