Le frasi da non dire ami ad un bambino

A volte un genitore si rivolge al proprio figlio con frasi forti, che crede non abbiano importanza ma che, invece, hanno un grande impatto sul bambino e con il tempo, quest’ultimo potrebbe risentirne. Sono parole che si dicono, che tutti diciamo e ciò non vuole assolutamente dire che siamo cattivi genitori! Non ce ne accorgiamo o semplicemente non ci rendiamo conto di quale effetto possano avere su nostro figlio. L’invito di questo articolo è quello di riflettere.

Al primo posto c’è: “non adesso, non ho tempo”, “dai togliti, ora non posso”, “smettila, mi stai dando fastidio”. Le avete mai dette? Queste frasi potrebbero far capire al bambino che non abbiamo tempo per lui e con il tempo crescerà con questa convinzione e se la porterà nell’adolescenza e poi anche nell’età adulta. Si sentirà perfino a disagio a confidarsi con noi.

“Non piangere”, “non fare il bambino piccolo”, queste sono due frasi assolutamente sbagliate! Sapete perché? Il bambino in quel momento sta piangendo perché sta provando un’emozione, qualunque sia il motivo, si sta esprimendo, perché quello è il suo mezzo per farlo. Con queste parole noi gli facciamo capire che è sbagliato esprimere le proprie emozioni.

“Tuo fratello alla tua età già faceva quello…”. Beh non credo di dovervela spiegare. Sapete dove gli arriva l’autostima con questa frase? Noi crediamo di farlo per spronarlo, per migliorarsi ma invece lo umiliamo. Ogni bambino ha i suoi tempi e non importa quanto ci metterà per imparare a fare qualcosa e non importa se suo fratello ci ha messo meno tempo, ce la farà anche lui e in quel momento noi dobbiamo esserne orgogliose!

“Oh, finalmente. Ce l’hai fatta!”, questa frase si ricollega un po’ al discorso precedente. Il bambino si sentirà inferiore, capirà che non abbiamo stima di lui. Una cosa così facile, lui ci ha impiegato molto per farla. Ingiusto, non trovate? Vogliamo lasciarvi un consiglio: instaurate un tipo di rapporto con vostro figlio basato sul dialogo. Insegnategli la comprensione e cercate sempre di spiegargli le cose con calma. “Amore, mamma fa questa cosa e poi gioca con te”. La rabbia è un sentimento tanto brutto e insegnerà ai nostri figli a rapportarsi allo stesso modo con gli altri. Ricordatevi sempre che un bambino non sa cosa è giusto e cosa è sbagliato, è lo stesso genitore a doverglielo insegnare!

La storia di Pollicina e di come ha superato ogni previsione

La storia di Pollicina e di come ha superato ogni previsione

Marito lascia moglie incinta, lei poi scopre una sorpresa

Marito lascia moglie incinta, lei poi scopre una sorpresa

Dana sente alcuni strani sintomi al settimo mese di gravidanza e va subito dal dottore

Dana sente alcuni strani sintomi al settimo mese di gravidanza e va subito dal dottore

Una giovane barista fa un gesto straordinario

Una giovane barista fa un gesto straordinario

Ecco com'è diventata la bambina che sembra una bambola

Ecco com'è diventata la bambina che sembra una bambola

La storia di Charlotte, la bambina più piccola del mondo

La storia di Charlotte, la bambina più piccola del mondo

Le consigliano di tenere la gravidanza nascosta, tanto sarebbero morti

Le consigliano di tenere la gravidanza nascosta, tanto sarebbero morti