Le parole di Larry Prout per la sua vita con la sua rara condizione

Non tutti i bambini, riescono a nascere in ottima salute, purtroppo. Oggi per esempio, abbiamo deciso di parlarvi della storia di un bambino, che dalle sue prime ore di vita, tutti dicevano che non sarebbe arrivato a festeggiare il suo primo mese, però, come per miracolo ha fatto molto di più.


Stiamo parlando di Larry Prout Jr. Questo ragazzino quando è nato è stato gravemente colpito da una rara condizione, chiamata estrofia cloacale. Una difetto, che ha causato la scomposizione degli organi,  tutti erano fuori dal suo corpo, tranne il cuore ed i polmoni. Inoltre, aveva anche la colonna vertebrale sottosviluppata, l’assenza del colon e dei muscoli addominali ed un intestino disfunzionale. Tutti i dottori, appena l’hanno visto, credevano che non sarebbe riuscito a superare le due settimane di vita. Però, alla fine, il ragazzino ora ha diciassette anni. Certo la sua vita non è stata molto facile, perché non ha parlato fino a tre anni, non ha camminato prima dei nove anni ed è stato collegato ad un sondino fino a quindici anni. Ora, la sua vita è cambiata del tutto. Fa tutto quello che fanno gli adolescenti della sua età. Va a scuola, non usa spesso la sedia a rotelle ed inoltre riesce ad ottenere le sue calorie giornaliere con cinque bevande proteiche. Qualche giorno fa, con due sacchi per la colonscopia, Larry ha festeggiato il suo compleanno, sentendosi orgoglioso di essere riuscito a superare i molti ostacoli che la vita gli ha messo davanti.

Il ragazzo è riuscito a sopravvivere anche ai cento uno interventi che ha affrontato. Però, le sue parole sono state molto commoventi. Latty ha dichiarato: “E’ un dono essere vivo e riuscire a festeggiare il mio diciassettesimo compleanno. E’ una vera sorpresa sapere che sono stato in grado di fare tutto questo ed essere ancora qui oggi.

Quando era più piccolo ero depresso per quello che la vita mi aveva fatto, ma negli ultimi anni sono stato in grado di superare di tutto. Passare attraverso tutte quelle operazioni, mi ha portato ad apprezzare molto di più la vita. 

Adoro il fatto che ora sono in grado di andare a scuola. E’ una cosa che amo e mi trovo bene con tutti i miei compagni e gli insegnati!”

La storia di Larry deve essere un esempio per tutte quelle persone che si preoccupano sempre dei problemi futili della vita.