Lettera di una giovane mamma single

So che avrei potuto inviarti questo per e-mail o in una lettera, ma so come sei e so che le possibilità che tu trovi il tempo di leggere qualsiasi cosa io abbia da dire sono praticamente nulle. Tuttavia, vorrei ringraziarti. Grazie per tutto ciò che hai fatto e per tutto ciò che mi hai dato. Ora, se ti conosco nel modo in cui penso, probabilmente ti chiederai perché diavolo ti apprezzo.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Dopotutto, te ne sei andato, ricordi? Ma la ragione esatta per cui dovrei ringraziarti è, precisamente, per avermi abbandonato come hai fatto tu, dato che mi ha dato così tanto. Lasciami spiegare. La maggior parte delle ragazze di 19 anni si diverte; loro sperimentano la vita universitaria al massimo. Le mie amiche parlano di ragazzi con cui vogliono uscire, feste in cui hanno ballato con troppe persone e notti in cui bevevano troppo. Ero gelosa di loro e le invidiavo anche. Mi sono seduta sul mio divano il sabato sera con il mio ventre di 6 mesi di gravidanza e ho maledetto il tuo nome per avermi messo in questa situazione. Sapevo che stavi andando alle feste dopo le partite di football, sapevo che ti stavi ubriacando e sei uscito con quella bruna che lavorava al bar. Anche se sono arrivata ad accettare che dopo una relazione di 3 anni, nello scoprire che ero incinta, hai deciso che non volevi far parte della vita di nostra figlia, non posso usarla per odiarti. Vorrei ringraziarti perché mi hai lasciato la gioia di crescere nostra figlia e io non potrò mai ripagarti per questo. Grazie per avermi permesso di dare a nostra figlia abbastanza amore e affetto per compensare la tua assenza. Grazie per avergli dato gli occhi marroni che guardo con amore ogni sera prima di andare a letto.

chica en la cama de un hospital sosteniendo a su bebé en brazos

Grazie per avermi lasciato quando l’hai fatto, perché entrambi sappiamo che prima o poi il rapporto si sarebbe spezzato. Grazie per avermi dato una bella storia da raccontarle ogni volta che dovrò parlarle del se$$o, per dirle che dormire con qualcuno non la farà amare di più e che rimanere incinta non la farà rimanere con lui. Posso rabbrividire al suono del tuo nome, ma non passa giorno che non ti ringrazi per avermi dato lei.

chica adolesente sentada en una cama dándole de comer a un bebé

Soprattutto, grazie per avermi costretto a crescere. Lasciare l’università che amavo frequentare, frequentarne una più vicina a casa mia non era il piano ideale che avevo per il mio futuro. Lavorare a tempo pieno, prendere lezioni di notte e svegliarmi con un bambino che piange, non era quello che pensavo di fare a 19 anni. Tuttavia, non posso pentirmi di nulla di tutto ciò.

chico tocándole la panza a una chica embarazada

Lasciandomi mi hai permesso di trovare qualcuno che mi ha aiutato nella situazione in cui mi trovavo. Qualcuno che era al mio fianco invece di esserne spaventato. Mi hai permesso di trovare un bravo ragazzo a cui importava di mia figlia e di me, che occupa il posto che hai lasciato.

Grazie per avermi fatto rivalutare le mie priorità. Grazie per avermi fatto sapere che ascoltare la voce di una bambina batterà sempre il suono di un DJ in una festa universitaria. Grazie per avermi insegnato che cambiare un migliaio di pannolini sporchi è preferibile allo svegliarsi sola dopo aver bevuto.

mujer sentada en un sofá con una bebé en su regazo leyendo un cuento

Mi hai fatto crescere, mi hai permesso di vedere che non solo potevo essere una madre incredibile, ma potevo anche interpretare il ruolo di padre. Essere una madre single è stato uno dei miei più grandi successi, perché ho dimostrato di essere capace di tutto.

A volte mi manca la vecchia vita che avevo, quella che avevo condiviso con te. Ma poi la realtà mi colpisce, e la bambina con cui non vuoi avere niente a che fare, mi guarda e mi sorride. Non posso immaginare di non averla e non la cambierei per niente al mondo. Lei mi rende una persona migliore e non so se mi piacerebbe essere la persona che sarei diventata se non fosse arrivata.

All’età di 19 anni avevo paura, e sapevo che anche tu ne avevi, ma non sono scappata. Invece di liberarmi della situazione, mi sono avvicinata e ho superato gli ostacoli. Un giorno, quando sarà più grande e comincerà a capire meglio le cose, si renderà conto che sono io quella che l’ha cresciuta e che sono stata io a sacrificarmi.

mama viendo a su hija recostada en la cama

Quindi grazie per aver continuato con la tua vita ed essere rimasto l’uomo egoista su cui mio padre mi ha sempre messo in guardia. La nostra relazione non era fiabesca, ma almeno ho una piccola principessa al di fuori di essa; così ho la mia fiaba, una vita piena di felicità, un felice per sempre con mia figlia.

Tu mi hai insegnato che il principe non è sempre quello che ti salva e come per magia ti attende una vita felice: a volte è una bambina con un nastro tra i capelli che ti chiama mamma.