l’infermiera non vuole che veda il suo viso

Lacey e Charles Buchanan erano entusiasti di scoprire che aspettavano il loro primo figlio. Ma all’ecografia di 18 settimane, le cose hanno preso una piega spaventosa per la coppia del Tennessee. I medici scoprirono che il bambino, Christian, sarebbe nato con il labbro leporino e con problemi al palato, quindi diede loro un elenco di possibili condizioni rare.


Lacey si era già innamorata del suo bambino non ancora nato, nonostante le sue potenziali sfide. L’interruzione di gravidanza non è mai stata un’opzione.
All’avvicinarsi della scadenza, i medici non avevano ancora risposte vere. Poi, nel febbraio 2011, Christian è nato attraverso il parto cesareo perché era incerto che sarebbe stato in grado di respirare da solo. Lacey era comunque felice. Christian emise un grido e in effetti respirava normalmente. La madre con trepidazione chiese alla squadra medica come fosse suo figlio, ma nessuno le avrebbe risposto. I dottori e le infermiere se ne andarono completamente in silenzio. Chiesero se voleva vederlo, solo per passarlo rapidamente oltre la tenda. Riuscì a malapena a dare un’occhiata al bambino.

Quando Lacey ha tenuto Christian per la prima volta, era avvolto e aveva una garza bianca che gli copriva gli occhi. Lacey sapeva che la sua condizione era severa, ma lui era ancora perfetto per lei. Alla fine, Lacey vide la verità : Christian aveva dei pezzetti di tessuto dove dovrebbero essere i suoi occhi. È nato senza occhi. Quattro giorni dopo, Lacey ha trovato suo marito che piangeva nella stanza dell’ospedale.

“Charles disse che era arrivato un dottore e sostanzialmente disse: ‘Il tuo bambino è cieco, e non c’è nulla che possiamo fare.’ Questo è tutto,” ha detto Lacey a USA Today. “Non mi hanno aspettato. Non abbiamo fatto domande – niente. ”
Nonostante tutte le probabilità fossero contro di lui, Christian ha ora 5 anni. A tre mesi ha subito un’operazione che gli ha migliorato l’aspetto, seppure anche questa esperienza ospedaliera è stata un incubo per Lacey. Il bambino ha passato indicibili sofferenze e gli sono stati negati degli antidolorifici. Dopo 8 ore di dolori ed agonia, nonostante la madre aspettasse che smettesse di respirare da un momento all’altro, Christian ce l’ha fatta.  Eccolo oggi:

Lacey ha una pagina Facebook con la quale raccoglie fondi per dare una speranza alle famiglie con un bambino come Christian:
https://www.facebook.com/LaceyandChristianBuchanan/

Condividi con amici e familiari, grazie.