Lo sfogo di una mamma, che si sente inutile dopo il parto

Questa mamma ha deciso di condividere il suo pensiero, come sostegno a tutte le neo mamme e come lezione per coloro che le circondano

Questo è lo sfogo di una neo-mamma sui social network: “Dopo che mio figlio è nato, i medici mi hanno dato diversi appuntamenti, per controllare, durante i primi giorni, il suo stato di salute, il suo peso, il suo udito, la sua pelle, l’ittero. Appuntamenti su appuntamenti. Il suo benessere era la cosa principale e non c’è nulla di sbagliato in questo, anzi… 

lo-sfogo-di-una-mamma

Non posso dire nulla sul nostro sistema sanitario nei suoi confronti. Ma per quanto riguarda me? Una neo-mamma spedita a casa, ricucita e sanguinante. Con diversi antidolorifici da dover ingerire e senza nessun altra preoccupazione. L’allattamento al seno, senza nessun consiglio, nessuno che si è preoccupato della mia depressione post-partum, nemmeno mio marito. Mi sono ritrovata a vivere in un corpo estraneo, con un dolore lancinante allo stomaco. Nessuno si è preoccupato di me, nessuno mi ha chiesto o sostenuto. Nessuno ha controllato i miei punti, la mia guarigione o la mia sanità mentale fino a otto settimane dopo il parto. Solo allora, con una pacca sulle spalle, mi è stato detto di andare per la mia strada. Questo mondo dimentica le madri. Noi passiamo attraverso le fessure, diventiamo come un piccolo rumore di fondo. Impariamo, da sole, il nostro ruolo … il nostro posto nella nostra unità familiare … per venire poi sempre per ultime. Gente, non possiamo mettere le madri per ultime, perché i nostri bambini hanno bisogno di noi! La maternità, anche se naturale,  a volte può sembrare il ruolo meno naturale nella nostra vita! E tutto ciò merita la giusta attenzione! Dobbiamo essere viste, abbiamo bisogno di essere ascoltate! 


Abbiamo bisogno che, ogni giorno, qualcuno ci chieda come stiamo o se abbiamo bisogno di qualcosa… noi non siamo solo un utero! 


Non siamo solo un’ancora di salvezza per un’anima nuova e preziosa. Siamo madri.

Abbiate cura di noi!”

Questo è lo sfogo di una neo-mamma sui social network. Quante di voi hanno il suo stesso pensiero e non si sentono apprezzate? Lasciateci il vostro pensiero…

Leggete anche: La depressione post-partum: ecco cosa accade davvero nel cervello