mamma-bimbo

Mamma di un neonato di 4 mesi sale sull’aereo e consegna delle buste agli altri passeggeri

La mamma di un neonato di 4 mesi salendo a bordo di un aereo ha pensato di omaggiare i suoi compagni di volo di una misteriosa busta

Viaggiare su un volo a lunga percorrenza con un neonato che piange può non essere piacevole. Ma anche le neo mamme hanno diritto a prendere un aereo, come lo abbiamo noi. C’è una donna che, consapevole che il suo neonato di soli 4 mesi potesse arrecare disturbo agli altri passeggeri, in quello che era di fatto il suo primo volo, ha pensato bene di omaggiarli con una busta piena di sorprese.

Il 12 febbraio scorso Dave Corona, cameraman che lavora per KGO-TV a San Francisco, si preparava a un lungo viaggio. Doveva andare da Seoul, in Corea del Sud, fino a San Francisco, negli Stati Uniti. Tanti i passeggeri, come una mamma con il suo bambino di 4 mesi, che non aveva mai volato prima. La donna sapeva che un volo così lungo avrebbe potuto mettere a dura prova il piccolo Junwoo. E avrebbe potuto mettere a dura prova anche la pazienza degli altri passeggeri, nel caso in cui il bambino si fosse innervosito e si fosse messo a piangere.

Così ha deciso di preparare una piccola sorpresa per i suoi compagni di volo. Una “goodie bag”, una busta nella quale c’erano tante deliziose caramelle e anche dei tappi per le orecchie, per cercare di placare anche gli animi più burrascosi se Junwoo si fosse messo a piangere. C’era anche un bigliettino: “Ciao. Io sono Jumwoo e ho 4 mesi. Oggi, vado negli USA con mia mamma e mia nonna per andare a trovare mio zio. Sono un po’ nervoso e spaventato, perchéè il primo volo della mia vita e questo significa che potrei piangere o fare altri rumori. Cercherò di rimanere calmo, ma non posso farvi promesse. Per favore, scusatemi. Mia mamma per l’occasione ha preparato una piccola busta per voi: ci sono caramelle e tappi per le orecchie. Per favore, usateli quando il viaggio diventerà rumoroso a causa mia. Buon viaggio e grazie“.

Tutti hanno apprezzato il piccolo gesto. Anche il cameraman che ha pubblicato sui social le foto di questo gesto pieno di attenzioni verso gli altri.

Si è aiutata con dei farmaci per rimanere incinta, ma quando è andata a fare l'ecografia...

Ci sono cose che il tuo corpo fa e tu non sai a cosa servano

Credeva che la sua bambina stesse facendo una bolla nella sua pancia, invece...

Il figlio scompare per 20 anni, poi un giorno la polizia bussa alla sua porta

Il piccolo Gabriele, conosciuto come "Lele Joker", non ce l'ha fatta, è volato in cielo

Le diagnosticano la depressione post partum: ma questa mamma aveva il cancro

Vende la culla del suo bambino volato in cielo. Una settimana dopo l'acquirente torna