Mamma scopre dopo 5 mesi che suo figlio è una femmina

Per molte donne in dolce attesa, è normale voler conoscere il sesso del bambino, sia per preparargli la stanza che tutti i vestiti di cui ha bisogno. Mentre ci sono altre persone che vogliono avere la sorpresa e scoprirlo il giorno della nascita. Poi c’è chi desidera fortemente il maschio, chi la femmina, chi invece pensa che sia indifferente, basta che il piccolo stia bene…



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Questo è quello che pensava Madelisha Hiscock, una donna del Sud Africa. Lei e suo marito avevano già un’altra figlia, quindi non erano nuovi alla maternità. Per questo quando hanno scoperto di aspettare di nuovo, sono andati subito dal ginecologo, per controllare se fosse tutto come doveva essere. Dopo due o tre visite, la coppia era curiosa di sapere il sesso. Inizialmente il medico li informò che era una femmina. Per questo lei e il marito hanno iniziato a pensare al nome e alla fine hanno deciso per McKenzie. Come ogni genitore, presi della felicità, hanno iniziato a comprare le prime cosine… Dopo la quinta ecografia, però, il dottore, confessa di aver sbagliato, nera un maschietto. La coppia era felice lo stesso e decisero che l’avrebbero chiamato Kenneth. Il giorno della nascita erano tutti emozionati. La famiglia ha battezzato il piccolo e tutto è andato nel migliore dei modi. Finché un giorno, dopo cinque mesi dall’arrivo del bambino, Madelisha ha iniziato a notare cose strane. Per questo lei e il marito vanno dal medico per vedere se ci fosse realmente un problema. Guardate nel video di seguito quello che racconta la donna:

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Il dottore, infatti, gli ha detto una cosa che ha davvero dell’incredibile. Kenneth soffriva di iperplasia surrenale congenita. Questa condizione causa anomalie ormonali e nei genitali. Nelle bambine, infatti, si presenta già in epoca fetale con un’alterazione dei genitali esterni, che risultano virilizzati alla nascita a causa dell’eccesso di androgeni: in pratica, il clitoride è ipertrofico e può somigliare a un piccolo pene, la bambina viene quindi scambiata per un maschietto.

Quindi Kenneth era un femminuccia!

Per questo Madelishe e suo marito ora la chiamano McKenzie e tutto va per il meglio, perché grazie ad una continua cura ormonale, riescono a tener “addormentata” questa condizione.

Ne avevate mai sentito parlare prima?