“Mi dispiace”, le parole del medico dopo la nascita delle sue bambine

Questo episodio risale a ben sei anni fa. Jody e Matt sono una coppia di innamorati con un bambino. Recentemente Jody ha scoperto di essere di nuovo in dolce attesa. Prima di rimanere incinta del suo primo figlio, la donna ha avuto un aborto spontaneo e la paura che potesse capitare di nuove, era sempre lì, ad invadere i suoi pensieri.

Ma poco tempo dopo, durante una visita, il medico li ha informati che stavano aspettando due gemelli e che il loro cuore si sentiva, la gravidanza procedeva in modo normalissimo. In quel momento, Jody, sollevata, ha stretto fortissimo la mano di suo marito. Ma dopo la nascita delle bambine, due femminucce premature di sei settimane, il medico, dopo averle viste, andò dai due genitori e disse loro: “Mi dispiace”.

Jody e Matt inizialmente non riuscivano a capire, ma poi capirono che le loro figlie erano nate con la sindrome di Down. MA non era l’unica brutta notizia, una era nata sorda e una con un buco nel naso.

Il processo di cura non fu semplice per le bambine, ma i due genitori decisero di voler superare tutto insieme, senza lasciarsi buttare giù dalla tristezza. Infatti stanno regalando ad i loro tre figli una vita tranquilla e piena d’amore.

Ora le bambine hanno sei anni e frequentano le scuole pubbliche. Anche perché le persone con questa sindrome, possono fare tutto, lavorare, studiare e far parte della società.

Sono due ragazzine adorabili e le loro condizioni sono migliorate. Tutt’ora la coppia ancora non è riuscita a capire perché il medico, quel giorno, gli abbia detto: “Mi dispiace”. Per loro, i figli che hanno avuto, sono una benedizione!

Che storia meravigliosa….. io personalmente mi sono commossa dalla bellezza di questa famiglia!

Durante la cena con il futuro genero, inizia ad avere dei sospetti. Poi scopre la verità...

Ragazzo diventa nonno a 23 anni: la sua storia è incredibile

Le macchie blu sul tappeto di Jacob ricordano qualcosa a sua madre

Madre salva la vita del figlio

Doveva dirgli addio ma il suo tocco è stato miracoloso

E' nato con l'ittero, ma durante la fototerapia, è esplosa la lampada

Quando tornano a casa rimangono sorpresi