Mise il braccio sopra la sua debole sorellina: quello che è successo dopo, ha sconvolto il mondo intero.

Home > Mamma > Mise il braccio sopra la sua debole sorellina: quello che è successo dopo, ha sconvolto il mondo intero.

Questa è la storia di due bambine gemelle, nate una dietro l’altra. All’inizio le loro vite erano piene di incertezze ed erano entrambe in pericolo. Anche se le gemelle hanno tenuto il mondo con il fiato sospeso durante due settimane, quello che successe dopo, per molti è considerato un vero miracolo.

Brielle e Kyrie Jackson, nacquero con 12 settimane di anticipo rispetto alla data del parto. Essendo nate premature di più di due mesi, non era strano che ognuna di loro pesate meno di 1 kg e i loro organi non fossero completamente sviluppati. La triste verità è che le loro chance di sopravvivere e crescere erano quasi inesistenti.

Poco dopo la loro nascita, le gemelle furono messe in delle incubatrici separate, dove il loro stato cominciò a cambiare. Mentre la salute di Brielle stava migliorando (la piccola stava acquistando peso e le sue funzioni vitali si stavano stabilizzando), le condizioni di Kylie erano completamente diverse. La piccola stava sempre peggio e i medici pensavano che non sarebbe vissuta per molto tempo ancora. Ma dopo due settimane la situazione cambiò drasticamente.

5

Brielle, fino a quel momento la più forte delle gemelle, cominciò a piangere, cominciò ad avere problemi di respirazione e il suo copro cambiò di colore, diventando completamente bianco. Anche se le infermiere facevano il possibile per aiutarla, non avevano neanche idea del perché la piccola soffriva tanto e non smetteva di piangere. In un ultimo atto di disperazione, un’infermiera, di nome Gayle Kasparian mise Brielle affianco a sua sorella, lasciando che le due condividessero l’incubatrice.

6

Se bene azioni di questo tipo siano contro la legge, la donna sperava che la neonata si sarebbe calmata. Improvvisamente, accade qualcosa di incredibile. La più forte delle gemelle, senza smettere di piangere, distese il braccio sopra la sua debole sorella e la abbracciò. In quel momento Kylia stava ancora lottando per la sua vita…ma fu allora che avvenne il miracolo. Da quel momento, suo stato finalmente iniziò a migliorare e piano piano la piccola cominciò a prendere peso.

8

Oggi le sorelle Jackson sono donne adulte e hanno più di 20 anni, una vita felice e frequentano l’università. Continuano a trascorrere molto tempo insieme. La loro storia dimostra che a volte non c’è bisogno di intervenire con terapie e cure speciali, l’empatia e l’amore di un’altra persona, possono essere il miglior rimedio per tutte le situazioni difficili.

7