Prima di andare a dormire bisogna sempre mettere i calzini. Ecco perché

Vi è mai capitato di girarvi e rigirarvi nel letto e di non riuscire a prendere sonno? Io ammetto di aver anche provato a contare le pecore qualche volta :D!

Oggi vogliamo parlarvi di uno studio condotto da un’Università Svizzera, che ha dato dei risultati che nessuno si aspettava e che di certo io non avrei mai immaginato! Sapete cosa dovete fare per dormire sereni e per non avere più difficoltà a prendere sonno? Facile, dovete indossare i calzini prima di mettervi al letto!

Sappiamo che molti la considerano una cosa antigenica e che molti non li sopportano ma prima di criticare, aspettate, leggete prima le motivazioni rilasciate dagli studiosi. Per prima cosa c’è da dire che i calzini riscaldano i piedi, quindi in inverno sentiamo meno freddo e il calore dilata i vasi sanguigni che mandano dei segnali al cervello, che in quel momento capisce che ora di fare le ninne!

Un altro motivo è che le donne che dormono con i calzini hanno una vita sessuale migliore e più probabilità di raggiungere il piacere. Il calzino riesce a far sentire la donna al sicuro, è inspiegabile ma in quel momento riesce a sentirsi più se stessa.

Dormire con i calzini, inoltre, aiuta a prevenire la famosa malattia delle dita bianche. L’avete mai sentita? E’ quando il freddo non riceve risposta dai vasi sanguigni delle mani e dei piedi. Ma se indossate i calzini, questi vi aiuteranno nella circolazione.

Infine, molto importante per le donne, se di spalma una crema ai talloni prima di andare a dormire e si indossano i calzini, si possono prevenire i fastidiosi talloni screpolati! Voi indossate i calzini per dormire? Lasciateci il vostro pensiero!

Dana sente alcuni strani sintomi al settimo mese di gravidanza e va subito dal dottore

Lucas il primo bambino che ha fatto la storia

Ogni quanto allattate il vostro bambino? Ecco una credenza pericolosa!

Il bacio del defunto

Incinta di quattro gemelli, si ritrova dinanzi una scelta difficile

La rucola, una verdura miracolosa

Una situazione surreale