Questa è la foto della bambina che beve da una pozzanghera, che ha commosso il mondo

Home > Mamma > Questa è la foto della bambina che beve da una pozzanghera, che ha commosso il mondo

Il problema della povertà è attuale in tutto il mondo, ma negli ultimi giorni è uscita sul web, la foto di una bambina che beveva da una pozzanghera. Chi ha catturato questa immagine è stato il fotografo Mig Rios che vive a Posadas, in Argentina, lui è abituato a vedere queste scene.

In quelle zone vivono i Guarani, una popolazione indigena, che per vivere manda i proprio figli a mendicare sulle strade. Quel giorno, le temperature sono arrivate sopra i trentotto gradi ed era impossibile non rimanere senza acqua. Questa bambina, insieme ai suoi fratellini, era abituata a bere dalle pozzanghere, ma quando tutto il mondo del web ha visto quella foto è rimasto molto indignato dal modo in cui si comportano queste popolazioni indigene con questi poveri bambini. Il ragazzo, ha voluto pubblicare questa scena, per far rendere conto alle persone il terribile problema che ci circonda. Queste popolazioni, sono abituate a mandare i figli nelle grandi città per fare l’elemosina, anche perché facendo così guadagnano più di quando lavorano nel loro villaggio. I Guarani del Sud America sono stati privati delle loro terre e quindi sono costretti a vivere in estrema povertà, tra di loro c’è un tasso di suicidi molto alto, soprattutto tra i ragazzi molto giovani, visto che non hanno quasi nulla da mangiare e poche possibilità di una vita agevole. In seguito hanno fatto esaminare la ragazzina da un medico, che per il momento, ha affermato che è in ottima saluta, ma non sarà sempre così se continuerà a vivere in quelle condizioni.

Le autorità ed alcune persone del posto cercano di aiutare come possono queste popolazioni, ma quello che fanno non è sufficiente.

Solo nel nord-est dell’Argentina ci sono tremila abitanti.

Noi ci auguriamo che questa foto attiri l’attenzione del mondo e facciano qualcosa per aiutare questa popolazione!

Il problema della povertà riguarda tutti, condividete!