Regola dei 3 minuti dello psicologo per i genitori

La regola dei 3 minuti che uno psicologo raccomanda ai genitori per migliorare la comunicazione con i loro figli.

Home > Mamma > Regola dei 3 minuti dello psicologo per i genitori

Regola dei 3 minuti dello psicologo per i genitori per migliorare la comunicazione con i propri figli. Quanto tempo passi con tuo figlio dopo il lavoro? Dal punto di vista tecnico, abbiamo bisogno di circa 30 minuti per preparare la cena, circa 15 minuti per leggere un libro e un attimo per baciarlo prima di andare a letto. Ma, secondo gli specialisti, tra tutti i periodi, ci sono 3 minuti che potrebbero rivelarsi i più importanti della giornata per il bambino.

 

 

Uno psicologo e direttore di un centro dedicato al lavoro con i bambini ci ha parlato della regola dei tre minuti. Secondo lo psicologo, seguendo questa regola, puoi mantenere la disposizione di un bambino anche quando raggiunge un’età adolescenziale.

Abbiamo deciso di scoprire in cosa consiste e utilizzare correttamente questi 3 minuti per raggiungere una comprensione reciproca con il tuo bambino, questo metodo si è rivelato piuttosto semplice.

Regola dei tre minuti

La regola è che, ogni volta che stai con tuo figlio devi trattarlo come se non lo vedessi da tempo, anche se questa separazione è durata solo 5 minuti mentre andavi al negozio. Allo stesso tempo, è importante mettersi vicino a tuo figlio e trascorrere 3 minuti per abbracciarlo e chiedergli cosa è successo mentre non eri con lui. È particolarmente importante seguire questa regola quando prendi il tuo bambino dall’asilo, vedendolo dopo la scuola o tornando a casa dopo il lavoro.

 

 

Perché è necessario?

Secondo lo psicologo, i minuti successivi all’incontro con tuo figlio, il bambino espelle praticamente tutte le informazioni registrate nella sua memoria. Le conseguenze di ignorare questa regola dei tre minuti possono variare a seconda della personalità del bambino. Un bambino che non ha l’opportunità di dire ai genitori tutto ciò che gli è successo mentre era da solo. Ti potrà sembrare che il tuo bambino dica cose poco importanti ma altri invece possono parlare per tutto il pomeriggio raccontando maggiori dettagli su ogni fatto, che, con il passare del tempo, può creare una storia completa.

Va notato che la regola dei tre minuti non presuppone che trascorrerai solo tre minuti al giorno con il tuo bambino. Richiede semplicemente di dedicare questi 3 minuti a trovarlo per ascoltare la cosa più importante che tuo figlio vuole dirti.