Un Babbo Natale speciale in un centro commerciale

Ora che il Natale è vicino, molte famiglie vanno in giro per negozi e quando vedono Babbo Natale, i loro figli si buttano a capofitto su di lui per chiedere i regali che desiderano. In Gran Bretagna, al centro commerciale, Cleveland Shopping Center, hanno assunto un Babbo Natele un po’ speciale.

Domenica è andata una bambina con la sua famiglia e quando il signore le ha chiesto cosa volesse per questo Natale non rispondeva, così la madre è intervenuta dicendo che la figlia ne parlava, ne sentiva bene. Babbo Natale, ha pensato, allora, di interagire con il linguaggio dei segni.

La ragazzina ha risposto ed è iniziato proprio una dialogo con i segni tra di loro, tutta la gente nel centro commerciale è rimasta in silenzio a guardare, la madre e il padre si sono commossi, insieme ai dipendenti del negozio, non credevano che Babbo Natale conoscesse il linguaggio dei segni.

L’uomo è stato assunto perché ha una capacità immane nel dialogare con tutti i bambini e durante la settimana lavora in una scuola per bambini con bisogni speciali. É un Babbo Natale meraviglioso, ma quando ha detto che è in grado di gestire qualsiasi tipo di disabilità non hanno aspettato altro per farlo entrare a lavorare li.

La bambina era al settimo cielo, non avrebbe mai pensato di poter comunicare con Babbo Natale nella sua vita. L’uomo ha capito che per regalo a Natale voleva una scooter. L’interazione tra di loro è stata bellissima e commovente per tutti, fortunatamente sono riusciti a fare un video per farlo vedere anche a noi!

Il papà si versa dell'acqua sui pantaloni. Il motivo?

Chiama il 188 per cercare la sua mamma volata in cielo

Il ceffone non educa un bambino, solo l'affetto può farlo!

Aggressione shock a madre e figlia: Si è avventato sul passeggino, è stato incredibile!

Intenerito dalla scena, decide di pagare le ciambelle al suo posto

Fa causa all'ospedale, dopo aver allattato, con l'inganno, il figlio di un'altra donna

Non volevo che mio figlio venisse al mondo, oggi mi vergogno!