Animali e insetti sui vestiti: la moda wildzoo

Stampe e applicazioni del nuovo trend eco&wild

 

Non più solo farfalline, ma anche pappagalli, volpi, coccinelle, tucani, api, uccellini, pesci e coleotteri.
Le applicazioni e le fantasie sui vestiti si stanno aprendo a nuove specie animali sempre più particolari e insolite.
Per festeggiare l’uscita del nuovo film Disney The Jungle Book (remake del Libro della giungla), Kenzo ha addirittura creato una capsule collection dedicata alla giungla.
La collezione, 40 pezzi in totale, sottolinea lo spirito wild della Maison trasportando sul tessuto gli schizzi presi dall’archivio Disney e utilizzati per il primo film d’animazione.
Abiti, t-shirt, camicie, giubbotti e felpe streetwear che ritraggono Mowgli, Bagheera, re Louie e Baloo mixati a motivi floreali e ambientazioni esotiche compongono questa collezione presente nelle boutique monomarca e online dal 7 aprile.

Kenzo
Alcuni capi della Capsule Collection Kenzo

Anche Gucci, Valentino, Elisabetta Franchi, Stella Jean, Vivetta e molti altri hanno puntato sugli animali per le nuove collezioni primavera/estate.
Non solo stampe, ma anche accessori: orecchini e borse in primis, decorazioni su cappelli e costumi da bagno, ma anche cover e auricolari.

volatili
Zaino tucano di Adidas, borsetta con civetta di Elisabetta Franchi, orecchini con pappagallo di Stella Jean

La natura è sempre stata la migliore fonte di ispirazione per la sua perfezione e per la grande varietà di forme e colori che crea.
Gli stilisti quest’anno si sono lasciati trasportare dai colori tropicali e dagli animali per creare un filone che è stato definito fashion zoo.
Una moda che ci riporta un po’ all’infanzia quando spesso ci facevano indossare maglioncini e magliette con musetti di animali carini e coccolosi.
Questa sarà l’estate delle stampe forti, dei colori accesi e delle applicazioni luccicanti.

stampeAnimali
Foulard in seta Montero, le zebre di Stella Jean, cigni romantici Vivetta

Se avete una spilla che rappresenta il vostro animale preferito sfoggiatela. È il momento giusto per farsi prendere dalla wild mania e farsi trasmettere un po’ di spirito selvaggio dal nostro animale totemico!

AbitiAnimali
Gucci, House of Hollande, Vivetta

Se invece vi piace proprio prendere sembianze animali, ci sono sempre i filtri di Snapchat (cane, koala, gatto, orsetto lavatore) o le maschere di bellezza coreane SNP, maschere in tessuto per il viso con disegnati sopra il musetto di panda, tigri e serpenti.
La rivoluzione animal è iniziata!

Fonte: NubiaNonsense