Case di moda italiane, elenco di chi è stata venduta all’estero

Versace è solo l'ultimo brand che non parla più italiano!

Home > Fashion > Case di moda italiane, elenco di chi è stata venduta all’estero

Case di moda italiane, l’elenco di chi non è più del tutto Made in Italy è lungo e si aggiorna oggi con un nuovo storico fashion brand. Dopo i rumors dei giorni scorsi, ecco la conferma ufficiale: Versace è stato acquistato da Michael Kors. Donatella Versace rimane alla guida del marchio di moda della Medusa fondato 40 anni fa da Gianni Versace, ma di fatto entra a far parte del gruppo americano, che ha acquistato il brand per 1,83 miliardi di euro. Ma prima di Versace sono stati altri i brand Made in Italy passati in mani straniere.

donatella-versace

Case di moda italiane, elenco

L’elenco delle case di moda italiane passate in mani straniere è decisamente lungo. Molte sono finite sotto la guida di Kering e LVMH, due colossi della moda e del lusso internazionale che tengono le redini dei più importanti fashion brand a livello internazionale. Altri, invece, sono finiti in altre mani.

Ecco l’elenco delle case di moda italiane che sono state vendute all’estero e che non parlano più l’italiano, anche se lo stile è rimasto lo stesso.

  • Versace, acquistato da Michael Kors – Stati Uniti
  • Gucci, acquistato da Kering – Francia
  • Bottega Veneta, acquistato da Gruppo Gucci che fa parte di Kering – Francia
  • Bulgari, acquistato da LVMH – Francia
  • Acqua di Parma, acquistato da LVMH – Francia
  • La Perla, acquistato da Sapinda Holding – Olanda
  • Brioni, acquistato da Kering – Francia
  • Fendi, acquistato da LVMH – Francia
  • Fiorucci, acquistato da Janie e Stephen Schaeffer – Regno Unito
  • Krizia, acquistato da Shenzen Marisfrolg – Cina
  • Miss Sixty, acquistato da Crescent HydePark – Cina
  • Loro Piana, acquistato da LVMH – Francia
  • Pomellato, acquistato da Kering – Francia
  • Pucci, acquistato da LVMH – Francia
  • Sergio Rossi, acquistato da Gruppo Gucci che fa parte di Kering e rivenduta a Investindustrial
  • Yoox, acquistato da Richemont – Svizzera
  • Valentino, acquistato da Mayhoola – Qatar