Cosa mettere in valigia per le vacanze

Dimmi dove vai e ti dirò cosa mettere in valigia

 

I giorni che precedono una partenza sono quelli nei quali ci vengono mille dubbi su cosa mettere in valigia. Diciamocelo, le donne si dividono tra quelle che porterebbero con sé l’intera casa e quelle che “in vacanza, il minimo indispensabile”.
Sicuramente molto dipende dalla località di destinazione perché, se è vero che l’importante è non dimenticare documenti e portafoglio, è altre sì vero che avere a portata di mano tutto il necessario può risolvere attacchi di panico e isterismi momentanei.
Indipendentemente dalla meta del viaggio, ci sono degli indispensabili che andrebbero sempre inseriti e ben conservati in valigia.

Siete in partenza?

Questi sono:

DENARO – contante (valuta estera), carta di credito e bancomat (con relativi numeri telefonici di blocco), codici home banking
DOCUMENTI PERSONALI – passaporto o carta d’identità (controllare le date di scadenza), patente (se si viaggia in auto anche la carta verde per eventuali sinistri), tessera sanitaria, fotocopie dei documenti personali e di quelli di viaggio (doveste perdere gli originali)
DOCUMENTI DI VIAGGIO – biglietti dei mezzi (aereo, treno, traghetto…), prenotazioni varie, programma del viaggio, guide turistiche
GENERALI – chiavi di casa e dell’eventuale automobile, indirizzi utili, numeri di telefono necessari, medicinali, adattatori per prese elettriche, telefono cellulare e caricabatterie, macchina fotografica, chiavetta USB (non si sa mai)
BEAUTY CASE – spazzolino, dentifricio, crema idratante, detergente, docciaschiuma, shampoo e spazzola per capelli (o piastra), salviettine igieniche, deodorante, fazzoletti, spray anti-zanzare

Messi in valigia gli “indispensabili” si può scegliere cosa aggiungere in base alla destinazione finale.

MARE:
Sia che vogliate viaggiare leggere sia che siate delle esperte del trasloco temporaneo, è opportuno non farsi mancare costumi da bagno, parei e ciabattine.
Da non dimenticare poi la protezione solare, magari in due versioni (una protezione più alta per i primi giorni e una più bassa per quando sarete già abbronzate), doposole, occhiali da sole e cappello a tesa larga.
Qualche vestitino leggero e degli accessori da cambiare per variare il look e trasformare un semplice abitino in cotone in una mise da sera.
Sarà l’occasione giusta per acquistare qualcosa sul posto e approfittare dell’artigianato locale.

maregiorno
Quest’anno i pon-pon sarenno ovunque!
maresera
E la sera… un abito lungo, tacchi vertigionosi, mini bag colorata e un costume intero elegante da poter sfoggiare ai pool party

MONTAGNA:
Se la vostra meta sarà la rilassante montagna, occorrerà non farsi mancare dei pantaloncini e delle magliette possibilmente traspiranti in tessuto tecnico per le varie escursioni che probabilmente vi consiglieranno. Da non dimenticare anche un paio di comodi scarponcini da trekking ed eventualmente delle bacchette per camminare e fare nordic walking.
Cappello, occhiali da sole e protezione solare sempre presenti così come un cardigan per le serate più fresche e un k-way.

montagna
Per un viaggio in montagna all’insegna dello sport all’aria aperta

CITTA’:
Da non dimenticare assolutamente la guida alla città, da leggere prima di partire per segnarsi i migliori percorsi e le tappe fondamentali (monumenti, simboli della città, ristoranti, mercati…). La vacanza in città è un momento per immergersi negli usi e costumi locali, provare cose nuove e scoprire angoli nascosti e suggestivi.
Controllate quali saranno le temperature previste e in base a quelle regolatevi di conseguenza per scegliere l’abbigliamento più adatto. Portate sempre un abito più elegante con la speranza di un bell’invito a cena. Non dimenticate una crema con fattore di protezione, scarpe comode e un cappello per evitare insolazioni quando magari si è in fila per entrare in un museo.

citta
Optate per un pratico zainetto in città: ci staranno i documenti, la guida e la crema protettiva! Scarpe comode e macchina fotografica compatta per non perdervi nulla della città

CAMPAGNA:
Per la vacanza in campagna, magari in un casale o in una casa colonica potreste optare per un look d’altri tempi scegliendo degli abitini anni ’50 corredati da ampi cappelli sotto i quali nascondersi per concedersi ore di meritato riposo sedute sotto un albero o distese su un’amaca in compagnia di un ottimo libro. In questo caso la parola d’ordine è relax.

campagna
Libri, auricolari per la musica, un ventaglio. La vacanza in campagna sarà una passeggiata!

Video: The blonde abroad