Donne e borse, le frasi più belle su un rapporto d’amore unico

 

Le donne e le borse hanno un rapporto d’amore molto strano: quando ci innamoriamo di un modello non lo lasciamo più finché non è logoro, eppure continuiamo a “tradirlo” comprando nuove borse, che magari useremo solo una volta o terremo chiuse nell’armadio, tornando sempre al nostro primo amore. Un rapporto strano, ma profondo, perché una donna non si separa mai dalla sua borsa: ecco, allora, una serie di frasi che spiegano bene questo amore…

donne-e-borse1
Quante borse avete nel vostro armadio?

I briganti ti chiedono la borsa o la vita; le donne le vogliono tutt’e due.
(Samuel Butler)

La borsa di una donna è la sua segreta fonte di potere. Là dentro ci sono tanti segreti oscuri e pericolosi di cui noi poveri maschietti non dovremo sapere nulla.
(Dal film Come farsi lasciare in 10 giorni)

Le scarpe sono come gli amanti (scelti d’impulso). Le borse sono simili ai mariti: prima di sposarne uno ci si pensa un po’.
(Paola Jacobbi)

La borsa di ogni donna è l’ufficio oggetti smarriti e ritrovati allo stesso tempo.
(Anita Daniel)

donne-e-borse2
E quante di queste usate?

La borsa ha una particolarità, direi anche un privilegio: è un meta-oggetto. Serve a portare degli oggetti, ma essa stessa non è veramente un oggetto, è ad un gradino superiore rispetto a ciò che trasporta. È incomparabile, è un medium.
(Francois Dagognet)

Stanca di portare le mie borse a mano e di perderle, ci aggiunsi una striscia e le misi a tracolla.
(Coco Chanel)

Siamo disposti a spendere di più per una borsa che per una vacanza o una automobile – e vogliamo che il resto del mondo lo sappia.
(Caroline Cox)

Le palle per gli uomini sono come le borse per le donne: è solo una borsa ma ci sentiremmo nude senza.
(Sex & City)

La maggior parte delle donne hanno tra 30 e 60 borse, ma utilizzano solo uno o due di esse.
(Ann Sullivan)

A volte, per strada, vorrei fermare le donne che indossano i falsi e dir loro che, senza saperlo, si stanno svalutando da sole. Meglio una borsa anonima, ma fatta bene. Però devo dire che quando non vedo in giro falsi Gucci mi allarmo. Significa che dobbiamo applicarci di più.
(Frida Giannini)

donne-e-borse3
Un amore unico!

Ero in albergo con il mio compagno di allora Jacques Doillon. Portavo il mio solito cestino di paglia e Jacques lo aveva schiacciato. “Dovrei cambiarlo” dico io. “Comprati una borsa” fa lui. “Borse come servono a me non esistono”. C’era un signore seduto di fianco a me. Si presenta: era Jean Louis Dumas Hermès. Gli ho spiegato come avrei voluto la borsa ideale. Un anno dopo era comparsa nei negozi.
(Jane Birkin)

Anna Karenina, prima di buttarsi sotto il treno lancia sui binari la sua borsetta di velluto rosso. Una donna stanca della sua borsa è stanca della sua vita.
(Anna Johnson)

di Redazione