Empowered Women: la motivazionale nuova campagna di Intimissimi

La campagna PE 2018 di Intimissimi è all'insegna della lingerie che non scopre

Home > Fashion > Empowered Women: la motivazionale nuova campagna di Intimissimi

Chiara Ferragni e Gisele Bundchen ispirano le donne di tutto il mondo con la nuova campagna di Intimissimi per le collezioni primavera estate 2018, dove cambia il concetto di lingerie e per essere femminili e sensuali non bisogna per forza scoprire tutto il corpo. Il concetto del “vedo e non vedo” assume “nuovo” significato.

Intimissimi

Le donne di successo, quelle dove bellezza esteriore è sinonimo di forza e personalità interiore, capaci di ispirare e motivare attraverso i gesti che caratterizzano la loro vita. È questo il concept della nuova campagna per la collezione Primavera Estate 2018 di Intimissimi, Empowered Women. Due grandi icone di femminilità e affermazione dell’essere donna come Chiara Ferragni e Gisele Bundchen diventano simbolo di grande sensualità e bellezza ma senza mostrare nulla, esattamente come la lingerie. Quello di Intimissimi è più di un semplice advertising: un vero storytelling dedicato alle donne di successo, capaci di ispirare e motivare con le proprie parole e i propri gesti attraverso la loro vita.

Intimissimi

La prima è stata tra le prime a scoprire e credere nelle risorse del mondo fashion, coniando quasi l’espressione di fashion influencer e diventando un punto di riferimento nel mondo web e una designer e business woman di enorme successo; la seconda ha rivoluzionato le passerelle di tutto il mondo grazie alla sua bellezza fuori da qualsiasi canone, reinventandosi di volta in volta e mostrando come una mamma rimanga, sempre e comunque, una donna capace di raggiungere qualsiasi obiettivo.
Chiara e Gisele sono i volti perfetti di una campagna che punta assolutamente a valorizzare le sfumature, le caratteristiche interiori, quelle più intime ma anche intraprendenti delle donne di adesso, guerriere inarrestabili che non hanno bisogno di mostrare nulla perché, il loro portare avanti le grandi battaglie a testa alta, è già dimostrazione di meravigliosa bellezza.
Gisele e Chiara afferrano la sfida che Intimissimi gli ha lanciato, mostrandosi in un completo in set formato da top e pantaloni, ma senza far vedere nulla. Ritorna il concetto de “il reggiseno c’è e non si vede”, ma coniugato in una forma differente dove, per essere donna e seducente, forte e carismatica, non c’è bisogno di scoprire nulla.

Mi sono subito innamorata dell’idea di una campagna di intimo dove, però, l’intimo non viene mia mostrato. Lo considero un modo originale, e assolutamente innovativo, di concepire una campagna di lingerie. In questo modo l’immagine desta curiosità e intrigo e ci viene subito da chiederci: ma quale intimo potrà mai indossare una donna così?

Rivela Gisele Bundchen, nel mostrarsi assolutamente a suo agio in questa veste dove, più che concept di una campagna pubblicitaria, sembra essere una vera e propria lezione di stile.

Credo che questa campagna, oltre a essere innovativa, sia anche contemporanea. Le donne sono molto di più di un corpo. Siamo lavoratrici cariche di idee e di sogni, proprio per questo apprezzo il lavoro e l’impegno che Intimissimi ha messo nel concepire questo tipo di progetto che supporta le donne nel processo di empowering. Spero che i followers miei e di Gisele possano trovare in questo un modello motivazionale per le loro scelte e il loro percorso di crescita.

Conclude, invece, Chiara Ferragni che di modelli e icone di stile ne sa benissimo, e che adesso si mostra in questa nuova veste pronta per fare il suo ingresso trionfale nel regno della maternità, ma senza abbandonare i progetti per il futuro.