Giorgio Armani dice basta alle pellicce

La storica decisione dello stilista italiano!

 

Giorgio Armani dice basta, non alla moda, state tranquille, ma a un capo che è diventato nel corso del tempo inutile, obsoleto, oltre che crudele, visto che è realizzato con la pelliccia di poveri animali. Ebbene sì, finalmente lo stilista italiano ha deciso di abbandonare le pellicce animali. Una svolta storica, come ha commentato la LAV, la Lega AntiVivisezione, una scelta intelligente e onesta, che rende onore al grande Re Giorgio, che come sempre si sa distinguere anche per scelte etiche di questo tipo.

giorgio-armani1
Sfilata di Giorgio Armani

Già in passato aveva promesso che avrebbe abolito le pellicce e oggi, dopo qualche anno, quella promessa pare diventerà una realtà.

Il progresso tecnologico raggiunto in questi anni ci permette di avere a disposizione valide alternative che rendono inutile il ricorso a pratiche crudeli nei confronti degli animali. Proseguendo il processo virtuoso intrapreso da tempo, la mia azienda compie quindi oggi un passo importante a testimonianza della particolare attenzione verso le delicate problematiche relative alla salvaguardia e al rispetto dell’ambiente e del mondo animale“.

giorgio-armani2
Una boutique della griffe

Il gruppo ha annunciato, in accordo con la Fur Free Alliance, che abolirà da tutti i suoi marchi le pellicce, a partire dalle collezioni autunno-inverno 2016-2017, che dunque saranno le prime fur free.

Forza stilisti: chi è il prossimo a prendere questo giusta e saggia decisione?