Nasce l’abito biodegradabile fatto con i funghi

Scopriamo l'idea creativa della stilista Aniela Hoitink

 

Una stilista, Aniela Hoitink, ha sperimentato un nuovo tessuto ecologico dalla coltivazione dei funghi, con il quale ha creato un abito 100% biodegradabile. Unendo i dischi di coltivazione dei fungi,  Aniela  ha ottenuto il tessuto. La crescita dei funghi ha richiesto una settimana e mezza e i piccoli dischi utilizzati per ottenere il primo vestito sono in tutto 350. Per la realizzazione del vestito non non sono stati eseguiti i soliti interventi di taglio o di cucito e non si sono creati materiali di scarto.

L’abito è compostabile quando non viene più utilizzato dato che è formato solamente da materiali naturali e biodegradabili. Inoltre, la stilista ha sviluppato una tecnica che permette al tessuto di risultare ancora morbido e flessibile anche una volta asciutto. Il materiale è comodo da indossare. Vediamo l’abito in questi scatti.

L’abito

L'abito

L’abito

Lo scollo

Lo scollo


Lo scollo

Il tessuto biodegradabile

Tessuto fatto con i funghi

Tessuto

Vi piacerebbe provare ad indossarlo?

Fonte: greenme.it

Calzettoni e stivali: ci piace! Ecco il must have dell'autunno

Zara: 50 scarpe e 50 borse in limited editon dal 12 settembre

I colori e le stampe nella natura

L'outfit di My Vintage Curves: bigoconosciamola!

L'outfit di The Trendfolio: bigoconosciamola!

Miss Italia 2012.. dal backstage!

Kate Middleton, Meghan Markle e le altre: quando i Royal usano i colori fluo