Nike Air Max Jesus Sneakers: la scarpa da ginnastica di Gesù

Nike Air Max Jesus Sneakers: sta spopolando sui social e su internet la nuova scarpa da ginnastica di Gesù. Sì, avete letto bene

Home > Fashion > Nike Air Max Jesus Sneakers: la scarpa da ginnastica di Gesù

Le Nike Air Max Jesus Sneakers sono le scarpe del momento. Questa fine di 2019 verrà ricordata anche per loro: le scarpe da ginnastica di Gesù. Sì, avete capito bene: sui social e su internet non si parla d’altro che di queste sneakers “miracolose”.

scarpe da ginnastica di Gesù

Indossereste mai una scarpa con un crocefisso intrecciato ai lacci e l’acqua santa nella suola? C’è chi lotta per togliere i crocefissi dalle aule scolastiche e chi decide di indossarle ai propri piedi, in questa rivisitazione di uno dei modelli iconici della Nike in versione Jesus Sneaker. Per veri credenti: chissà se cammina anche sulle acque.

Daniel Greenberg, il direttore commerciale dell’agenzia che l’ha creata, in un’intervista al New York Post, ha spiegato come è nata l’idea: “Volevamo dimostrare quanto sia diventata assurda la moda delle collaborazioni nel mondo della moda. E così ci siamo chiesti: come sarebbe stata una collaborazione con Gesù Cristo, una delle persone più influenti della storia?”.

Da questo punto di partenza sono nate le MSCHF x INRI, che sono andate sold out in poche ore. E non costavano poco, visto che il prezzo di vendita di questa classica Air Max 97 bianca rivisitate in chiave religiosa, con crocefisso in miniatura, suola rosso cardinalizio con stemma vaticano e citazione evangelica “Matteo 14:25”, era di 3000 dollari. Nella suola ci sono anche 60 cc di acqua prelevata dal fiume Giordano e benedetta da un sacerdote, colorata di azzurro.

Nike Air Max Jesus Sneakers

Dietro la realizzazione della scarpa non c’è alcuna organizzazione religiosa, visto che l’idea è di Mschf Internet Studios, un’agenzia famosa per prodotti digitali molto strani: hanno inventato un’app per far finta di essere in conferenza al lavoro seguendo in realtà la propria serie tv su Netflix. Dei geni del male, non vi pare?

La Nike c’entra qualcosa? L’azienda ha detto di non saperne assolutamente nulla.