Outfit elegante… con gli shorts!

Come rendere chic i pantaloncini corti

Il bello dell’estate è che finalmente possiamo indossare vestiti e pantaloni corti senza subire il freddo… anzi, viste e temperature di queste settimane un po’ di freschino non sarebbe male!



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

È convinzione comune che i pantaloncini corti siano un capo da giorno molto casual, in sintesi: non si può essere eleganti con gli shorts. Sbagliatissimo! Ecco alcuni segreti per rendere i vostri look con gli shorts eleganti.

La lunghezza e taglio

Questo potrà sembravi basilare ma in molte commettiamo l’errore di indossare pantaloncini di lunghezza ma soprattutto forma sbagliate. La lunghezza giusta dello short è a metà della coscia: più lungo diventa un bermuda e più corto un oltraggio al pubblico pudore! Prima di comprare degli shorts provateli sempre anche se sapete che taglia portate perché solitamente la lunghezza dei pantaloni è proprio proporzionale alla taglia. Questo è un po’ il dramma di tutte le donne che vestono gli antipodi delle taglie, le XS e XL: le XS alte sopra il metro e settanta per trovare pantaloni abbastanza stretti rinunciano sempre a qualche centimetro di orlo mentre le più piccole e formose si ritrovano sempre con della stoffa extra della quale farebbero a meno. Non c’è scampo: prova prima di comprare.

A fare la differenza però è la forma dello short perché un centimetro in meno si può anche tollerare ma non se si indossano shorts attillatissimi che non lasciano spazio all’immaginazione e visto che non ci chiamiamo tutte Daisy Duke vi suggeriamo di evitare gli shorts di jeans dimensione mutandina.
Molto meglio optare per pantaloncini morbidi e di tessuti leggeri come la seta, oppure scegliere qualcosa di totalmente opposto con me un pantaloncino con la piega anteriore, dal sapore decisamente più maschile. L’abbinamento con il resto dell’outfit poi conferma se il look è più indicato per il giorno o per la sera.

Come abbinarli

Anche se totalmente contro le temperature estive, gli short rendono il massimo con le maniche lunghe o tre quarti: che sia una giacca, una maglietta o una felpa il contrasto manica lunga/ pantalone corto è molto chic.

Abbinare uno shorts con una giacca, indossando sotto una t-shirt o un top, è un buon abbinamento per l’ufficio perché è fresco ma formale; se l’abbinamento t-shirt e giacca è troppo caldo potete ottenere lo stesso effetto con un camicia, magari arrotolandone le maniche.

Ovviamente con gli stessi pezzi si può ottenere un look decisamente diverso, adatto magari ad un clima più vacanziero ma pur sempre chic.

Questo vale sia come look giorno che sera perché a fare la differenza saranno gli accessori, tra cui ovviamente le scarpe, rigorosamente alte la sera. Giocare con i colori poi aiuterà molto il vostro outfit: di giorno coloratissime e di sera un po’ più neutre, scegliendo magari un black and white. Anche qui vale il discorso dei tessuti: seta, raso e stoffe riflettenti con effetto sparkle sono perfette sugli shorts.

Postilla: e il jeans?
Gli shorts hanno il denim nel loro codice genetico e possono essere eleganti anche loro. Per quest’estate vi consigliamo un modello scampanato, come se fossero dei mommy jeans accorciati, da portare con la cintura, dei top basic e da impreziosire con i vostri accessori preferiti.

Attenzione agli inserti di pizzo, perle e paillettes, ammessi con parsimonia. Infine c’è l’annosa questione degli strappi. Chi scrive non è un’amante dei jeans strappati, specialmente in prossimità del sedere (nope!) e delle tasche (ma non vi da fastidio non poterle riempire?); qui sta ad ognuna di voi scegliere stappo si o no, come per gli inserti crediamo che la soluzione sia il giusto compromesso.

Photo credits: dhresource.com, zara.com, hm.com