Shorts molto controversi

Nota marca di abbigliamento mette in vendita degli shorts molto controversi: utenti inferocite.

Home > Fashion > Shorts molto controversi

Nota marca di abbigliamento mette in vendita degli shorts molto controversi: utenti inferocite. La moda è anche stravaganza ed eccesso.

 

Deve essere questo ciò che ha spinto Ssense, noto rivenditore britannico di indumenti, a inserire nel proprio catalogo degli shorts davvero controversi. Si tratta di jeans “scosciati” che coprono a malapena le natiche! Il particolare capo d’abbigliamento, che sta facendo molto parlare di sè, è in vendita a un prezzo non molto accessibile, circa 270 euro sullo store ufficiale. La spedizione è gratuita.
Sulla descrizione del prodotto si può leggere: “Shorts in jeans, stile navy, sfumati in tutta la lunghezza, a vita media, tre tasche, cinturini in vita, cuciture tono su tono, 100% cotone, importati”.

 

 

Non si fa menzione del fatto che non coprono un accidenti! Il post di promozione dell’articolo, pubblicato sull’account Instagram di Ssense, ha registrato immediatamente un enorme numero di commenti negativi. “Terribili, delle mutande di jeans? oltre a ritenerla una pessima idea, li trovo offensivi” ha scritto un’utente.
“Ma è biancheria intima? Mi sembrano scomode come mutande. Volgari” gli fa eco un’altra utente.
Ma c’è anche a chi il modello è piaciuto: “Che classe, mi ricordano quelli indossati da Ariana Grande! Ovviamente non tutte se lo possono permettere. Noi comuni mortali per esempio…”
Evidentemente, però, non tutti quelli che hanno criticato i janties (Jeans + Panties) hanno letto il post pubblicato da Ssense in merito al controverso articolo.

 

“E’ un concept estremo e accattivante, ma soprattutto versatile! Si possono indossare in molti modi differenti, infatti. Possono essere indossati sopra ad altri pantaloni, sotto le gonne. O anche come classici shorts indossati sotto una giacca lunga! Anche in spiaggia possono essere molto cool”. Insomma, contestualizzandoli non sembrano neanche troppo malvagi per essere in pratica dei tanga. Del resto niente è volgare se lo si sa indossare. In catalogo Ssense ha anche diversi articoli in jeans da abbinarci. Gli daremo un tentativo? Le vendite sembrano andare anche bene…