Un'idea regalo fai da te? Stivali e pantofole in lana

Vecchi maglioni impolverati? Grazie al riciclo creativo puoi realizzare stivali e pantofole a costo zero!

Dicembre è alle porte ed è ora di pensare ai regali! “Ah, i regali, addio finanze, addio tredicesima!”. Bè, in realtà non è detto, sai? Tra i regali che ho sempre gradito ce ne sono alcuni che fanno proprio parte della categoria… A costo zero! Sono quei regali fai da te nati dall’abilità manuale e dal riciclo che, oltre a rispettare l’ambiente, fanno felice chi li riceve: non è meglio certe volte un regalo che ha richiesto impegno, tempo e sudore piuttosto che un regalo pescato a caso nel reparto “Idee per il Natale”? Ti garantisco che la persona che lo riceverà sarà ben felice del regalo pensato appositamente per lei! Proprio con questa idea in testa, girovagando nella rete, ho scovato un sito, GreenMe.it, che spiega come riciclare vecchi maglioni di lana per realizzare simpatiche pantofole e stivali. Curiose? Ecco qui le istruzioni per realizzarli!

Lo stivale in lana fai da te
Lo stivale in lana fai da te

Cosa occorre

Per realizzare pantofole o stivali in lana occorre trasformare il nostro maglione impolverato e dimenticato in lana cotta o feltro. Dirai tu “Ma come faccio?”. Semplicissimo! Per ottenere la lana cotta basta semplicemente lavare i vecchi maglioni in pura lana ad alta temperatura. Invece per ottenere il feltro occorre lavarli in acqua calda con sapone di marsiglia e con una lunga manipolazione manuale. È proprio con questi due materiali che si possono realizzare accessori, gioielli, cornici, spille, ma anche pantofole e stivali!

Come realizzare le pantofole da casa

Partiamo con le scarpette da casa. Prendi un foglio, disegna l’impronta del tuo piede e ritagliala. Appoggia il modello sulla lana trasformata in feltro, avendo cura di lasciare, nel tagliare l’impronta, uno spazio necessario per modellare i bordi e abbondando poi con le dimensioni. Considera infatti che la lana, infeltrendo, tende a ritirarsi. Taglia due impronte identiche, avendo cura di creare all’interno di un’impronta un foro allungato che sarà poi la parte all’interno della quale verrà infilato il piede. Ottenute le due parti cucile insieme: puoi farlo sia a mano con ago e filo sia con la macchina da cucire. Spero di essere stata chiara ma, altrimenti, puoi trovare altre fotografie esplicative su Craftstylish.

Come disegnare la forma della pantofola
Come disegnare la forma della pantofola

E gli stivali

Per quanto riguarda invece gli stivali, la procedura è ancora più semplice! Occorre tagliare le maniche di un vecchio maglione e, infilandole sul polpaccio, prendi le misure della lunghezza desiderata del gambale. Una volta tolto il gambale e tagliata (oppure cucita all’interno) la stoffa secondo la dimensione desiderata, devi stendere uno strato di colla sopra la tomaia di un vecchio paio di scarpe (vanno bene anche dei sandali). Piega l’estremità del gambale di circa un centimetro e attacca questa parte alla tomaia. Lascia asciugare et voilà, lo stivale è fatto! Puoi poi impreziosirlo con bottoni, spille, applicazioni e quant’altro. Che ne dici? Ti piace come idea?

10 orecchini handmade da sogno, che renderanno più luminosa la tua estate

10 orecchini handmade da sogno, che renderanno più luminosa la tua estate

Outfit per la pioggia in autunno: capi e accessori per bambini da comprare

Outfit per la pioggia in autunno: capi e accessori per bambini da comprare

I 10 pigiama in pile per donne più belli per restare calde e comode durante la notte

I 10 pigiama in pile per donne più belli per restare calde e comode durante la notte

Guida ai saldi invernali: 5 cose da fare prima di iniziare lo shopping

Guida ai saldi invernali: 5 cose da fare prima di iniziare lo shopping

A cosa servono i jeans con la zip sul Lato B?

A cosa servono i jeans con la zip sul Lato B?

Come indossare il turbante

Come indossare il turbante

Camicia bianca, come abbinarla in modo originale

Camicia bianca, come abbinarla in modo originale