Addio piccola Brianna

Home > Notizie > Addio piccola Brianna

Ogni volta che qualcuno muore è terribile, ma quando si tratta di un bambino piccolo è anche peggio. E se è un incidente o qualcosa che si poteva evitare è frustrante. Stephanie e Brian Florer, hanno dovuto vivere questo incubo la figlia della coppia, Brianna Florer, è morta a due anni, due giorni dopo Natale.

Kent Vice, il nonno di Brianna, disse all’Oklahoma che Brianna era stanca e aveva la febbre. Ma la febbre non era alta, quindi i genitori pensavano che la loro figlia sarebbe migliorata presto. Ma solo due giorni dopo Natale la bambina cominciò a tossire sangue e diventò blu in faccia. I genitori chiamarono immediatamente un’ambulanza, la condizione era così critica che dovettero intervenire immediatamente. Per due ore i dottori hanno lottato per fermare l’emorragia, ma era troppo tardi.

Batteri

Il motivo della sua morte: aveva ingoiato alcune batterie che non erano più grandi di un bottone. I medici ritengono che una batteria sia esplosa e il liquido è uscito dalla batteria. Ciò ha causato il rilascio di acido che ha forato e causato l’emorragia mortale. Credono che Brianan abbia ingoiato 6 batterie senza che nessuno se ne accorgesse.

Nel corso degli anni 2005 e 2014 sono stati segnalati 11 940 casi in cui i bambini avevano ingerito le batterie, secondo National Capitol Poison Center. 15 di loro sono morti, scrive The Daily Mail.

Brianna Florer

La famiglia di Brianna è devastata. Ora parlano della morte della loro amata figlia per contribuire ad aumentare la consapevolezza su questo pericolo. Chiedono a tutte le famiglie con bambini piccoli di non utilizzare piccole batterie in casa, o almeno ti tenerle in luoghi dove i bambini non riescono a trovarli.

Brianna Florer