Bambina nel pozzo salvata insieme alla mamma che si era tuffata per salvarla

Non ci ha pensato su due volte!

San Quirico d’Orcia ha vissuto momenti di paura: nel comune del senese, infatti, una bambina è scivolata in un pozzo profondo 7 metri nella sua abitazione. Il pozzo in quel momento era aperto perché una pompa stava tirando fuori l’acqua. Subito tutti hanno pensato al piccolo Alfredino Rampi: la triste storia di Vermicino, per fortuna, non si è ripetuta.



La bambina di 3 anni all’improvviso è caduta nel pozzo dove c’erano due metri di acqua. La mamma, non appena si è accorta dell’accaduto, si è gettata nel pozzo e l’ha tenuta con la testa fuori dall’acqua. Per fortuna passava di lì una persona, che si è reso conto di quanto stava accadendo e, con una fune, si è calato all’interno del pozzo, dal momento che la mamma non riusciva a venire fuori da sola. Grazie all’uomo, avvisato da alcuni vicini, mamma e bambina stanno bene. Subito sono intervenuti anche vigili del fuoco e sanitari del 118 e con il Pegaso. La bambina ha riportato una leggera ipotermia e un forte choc. Luca Noli, l’uomo che ha salvato la bambina e la mamma, ha raccontato: “Non ci ho pensato nemmeno un secondo, mi sono tolto le scarpe e mi sono buttato nel pozzo. Stavo andando al mio garage quando il nonno della piccola mi è venuto incontro chiedendomi aiuto: ho preso una cinghia dal mio camion e mi sono calato per sette metri nel pozzo, al buio, dove da circa venti minuti si trovavano, immerse in due metri di acqua, la bambina attaccata al collo della mamma che nel frattempo si era buttata per soccorrerla”.

Poi aggiunge: A quel punto mi è stata lanciata una fune con cui ho cercato di legare la piccola, ma era davvero spaventata e non voleva lasciare il collo della mamma.

Allora abbiamo provato, insieme alla donna, a far finta che fosse un gioco e così si è lasciata legare”.

La bimba poi è stata tratta in salvo dal nonno e da alcune persone che erano accorse.

Poi è stata salvata anche la mamma e, quando sono arrivati i vigili, è potuto uscire anche lui. “Sarò stato nel pozzo circa quindici, venti minuti con l’acqua gelida, ma mi sembrata un’eternità”.