Bullizzano un bambino di dieci anni, umiliandolo. I genitori decidono di vendicarsi da soli

Home > Notizie > Bullizzano un bambino di dieci anni, umiliandolo. I genitori decidono di vendicarsi da soli

L’episodio è accaduto all’inizio di questo mese a Ragusa, in Sicilia. Un bambino di soli dieci anni, è andato dai suoi genitori affermando di essere stato bullizzato da un gruppo di ragazzi mentre giocava per strada. E’ stato umiliato davanti a tutti da un ragazzino più grande di lui. I genitori hanno deciso di vendicarlo a modo loro, ma si sono presi una denuncia. Ecco cos’è successo…

Le telecamere di sicurezza della zona, hanno permesso alle autorità di ricostruire i fatti. Successivamente il video è stato diffuso in rete. Il gruppo di ragazzi stava giocando con un uovo, che poi è caduto a terra. Rompendosi, gli schizzi hanno sporcato le scarpe di alcuni di loro. A detta di un sedicenne, la colpa era del ragazzino di dieci anni. Così, tutti i ragazzi del gruppo, per fargliela pagare, lo ha gettato a terra e si sono sono puliti le scarpe sui suoi vestiti e anche sulla sua testa. Il bambino è tornato a casa in lacrime e ha raccontato tutto a sua madre e a suo padre. I due genitori si sono diretti immediatamente alla sala giochi dove di solito si radunava il gruppetto. Il papa si è subito accanito contro il sedicenne che aveva incolpato il suo bambino, picchiandolo, prima con le mani e poi con una spranga di ferro. Chiunque abbia provato a fermarlo, è stato ostacolato dalla mamma, con una stecca da biliardo. Il ragazzo ha perfino provato a fuggire in strada, ma l’uomo lo ha seguito e ha continuato a picchiarlo. Un agente fuori servizio si è ritrovato a guardare la scena ed ha subito allertato la centrale.

Quando la pattuglia è arrivata sul posto, gli agenti hanno subito portato i due in caserma.

Una volta identificata, la coppia, immigrata dall’Albania e da anni residente in Italia, è stata denunciata per rissa.

Il sedicenne non ha riportato danni. Di seguito il video delle telecamere di sicurezza: