Getta il figlio dal quinto piano

Proteggere i bambini dai pericoli è una delle responsabilità più importanti dei genitori. Se si presenta una situazione rischiosa, la maggior parte dei genitori rischierebbe la propria vita per proteggere il figlio o la figlia. Helena e Vitali Balabanov, della città russa di Strunino, erano a casa con i loro due figli, Ksenia, di tre anni, e la piccola Egeni, di 11 mesi.



All’improvviso sentirono odore di fumo. Un incendio era scoppiato nell’appartamento del loro vicino di casa.  Quando Vitali e la sua famiglia hanno cercato di lasciare l’appartamento, alla ricerca di un posto sicuro, l’incendio si era già diffuso in tutta la scala interna, rendendo impossibile l’uscita. La famiglia era intrappolata e il fuoco si diffuse rapidamente. L’unico modo per fuggire vivi era saltare fuori dalla finestra. Ma sfortunatamente vivevano al quinto piano. La speranza di saltare da quell’altezza senza perdere la vita, non era molto alta, ma era l’unica possibilità che avevano. Vitali ebbe la grande idea di gettare un tappeto tra la folla che si era accumulata fuori. Potevano usarlo per attutire la caduta quando la famiglia avesse saltato. Dover buttare i propri figli da una finestra del quinto piano è qualcosa che nessun padre vorrebbe dover fare, ma era l’unica possibilità di sopravvivere rispetto alla morte certa che li attendeva se fossero rimasti lì. In un video fatto in mezzo al caos da uno dei presenti si può sentire la gente gridare: “Non buttarli”. Ma Vitali non aveva altra scelta. Il padre lanciò per primo il figlio di 11 mesi, seguito da sua figlia. Alla fine si buttarono anche la madre e lui stesso, saltarono nel vuoto uno alla volta.

Qui di seguito puoi vedere il video, le immagini sono terribili e fanno stare col fiato sospeso ma vale la pena vederlo.

Fortunatamente tutta la famiglia è stata salvata, i bambini e la moglie non hanno riportato traumi, invece Vitali ha avuto dei danni non indifferenti alla spina dorsale.

Condividi con i tuoi amici se pensi anche tu che il padre si sia comportato da eroe.