I medici rimuovo una massa gigantesca dalla faccia del bambino

Valeka Riegel, 46 anni, è rimasta scioccata quando ha visto suo figlio per la prima volta. Gran parte della sua faccia era occupata da una grossa massa. Che i genitori si preoccupino di ciò che le immagini degli ultrasuoni possono rivelare è naturale. Valeka Riegel lo sa bene, soprattutto dopo aver visto le immagini della sua prima ecografia.



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

Suo figlio Zakary aveva una grossa protuberanza sul viso. Quando è nato, questa massa era così grande che difficilmente si riuscivano a vedere gli occhi del piccolo. Secondo i medici, il bambino era nato con quello che è noto come l’encefalocele, un’anomalia estremamente insolita. Il bambino è nato a Cincinnati, negli Stati Uniti, e solo in questo paese le autorità sanitarie dicono che un bambino su 12.000 nasce ogni anno con questo problema. La prima volta che la madre vide suo figlio ne fu molto preoccupata, naturalmente, e non riusciva a smettere di piangere. Era solo un grosso rigonfiamento che sporgeva sulle piccole labbra, non c’era naso, né occhi, né ciglia, secondo ciò che ha spiegato la madre a Faith Tap. Lille Zakary,  era un bambino sano, ma aveva difficoltà a respirare e mangiare a causa della grossa massa. Per porre fine al problema è stato inviato in un ospedale per bambini a Cincinnati, dove 22 medici hanno partecipato all’operazione per rimuovere il nodulo nel bambino. Dopo una lunga e complicata operazione, la madre riuscì finalmente a vedere il suo bambino in faccia, e a vederlo respirare e mangiare normalmente, senza la grossa protuberanza sul viso. Quando vide l’incredibile trasformazione del suo piccolo, iniziò a piangere.

“Ho pianto perché non sapevo che avesse delle belle ciglia lunghe e grandi occhi marroni. È bellissimo.”

La madre dice che il piccolo Zakary ha provato disagio nel notare che all’improvviso qualcosa sul suo viso era sparito.

“I primi giorni si toccò la sua faccia e capì che era sorpreso che il rigonfiamento non fosse più sul suo viso”

È meraviglioso vedere come la medicina possa cambiare la vita delle persone in meglio.