La storia della giovane Pamela e dei suoi sette figli

Storie come questa accadono spesso nei paesi più umili, ma in questo caso i numeri sono elevati e difficili da credere. Questo è ciò che è accaduto a Pamela Villaruelle, una ragazzina di Leones, in Argentina, in soli tre anni si ritrova a dover accudire 7 bambini, da sola, dato che tutti l’hanno abbandonata a se stessa.



 

Tutto è iniziato quando aveva 14 anni, la prima cotta per un uomo più grande. Pamela rimane incinta, ma l’uomo che doveva starle accanto scompare senza riconoscere il bambino e senza giustificazioni. Poco dopo Pamela instaura una nuova relazione e rimane di nuovo incinta, ma questa volta si tratta di tre gemelli. Le viene consigliato di abortire ma lei non ce la fa moralmente ad accettare questa opzione pur sapendo che sarà dura. Il padre dei gemelli, saputa la notizia che sono tre, si rifiuta di riconoscere i figli e chiude la storia con Pamela. Infine arriva l’ultima gravidanza, di nuovo un parto gemellare. A soli 17 anni questa ragazzina deve prendersi cura di 7 bambini. Certo ce ne sarebbero tanti di commenti da fare, probabilmente opinioni severe verso tutti i protagonisti di questa storia (bambini a parte), ma ci asteniamo, perché fortunatamente pochi di noi sanno cosa significa vivere in paesi così “umili” e si dice che è da ignoranti giudicare ciò che non conosciamo. La povera Pamela è da sola, i genitori non vogliono saperne niente, gli uomini che sono stati con lei l’hanno abbandonata, solo le autorità locali cercano di aiutarla nel sostentamento dei piccoli e nella casa…

C’è da riconoscere che questa ragazza è davvero forte ad accudire 7 bambini da sola.

Vi sono persone che ogni tanto le danno una mano, e tanti contributi arrivano dalle donazioni.

Ma una cosa è certa, le autorità dovrebbero attivarsi per portare sostegno e informazione nei paesi dove ce ne più bisogno.

Ragazzine come Pamela ce ne sono tantissime, costrette a diventare donne quando sono ancora bambine.