La storia di Nolan

Il 1 ° febbraio Nolan Scully è morto tra le braccia di sua madre, dopo una lunga battaglia con il cancro. Nolan aveva solo quattro anni, pochissimi per tanta sofferenza, ed è stato durante la sua malattia e poco prima della sua morte, che sua madre, che gli è stato accanto giorno dopo giorno, voleva che suo figlio smettesse di lottare, che la sofferenza che provava il piccolo, svanisse finalmente.



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

Ha iniziato a scrivere il suo blog, con le immagini che mostrano la loro vita, prima della morte di Nolan, a due mesi dalla sua morte, Ruth, voleva anche condividere l’ultima conversazione che ha avuto con il suo piccolo. Una conversazione che ha pubblicato sul suo Facebook il 5 giugno e che, a causa della sua durezza e severità, è diventata virale.”Due mesi, due mesi da quando ti ho avuto tra le mie braccia, ho sentito quanto mi amavi, ho baciato quelle labbra. Due mesi da quando ci siamo accoccolati. Due mesi di inferno assoluto.” È così che inizia la lettera indirizzata a suo figlio. Una lettera in cui Ruth si descrive come “sconsolata” e confessa che, sebbene avesse provato a scrivere per qualche tempo, l ‘”agonia” non le ha permesso di farlo .”Il 1 ° febbraio , ci siamo seduti con il suo equipe medico. Quando l’ oncologo parlava, ho visto il dolore nei suoi occhi. Era sempre stato onesto e aveva combattuto con noi tutto il tempo, ma la sua TAC mostrava grandi tumori che crescevano schiacciando i bronchi e il cuore. la rabdomiosacroma si era diffusa a macchia d’olio. Egli ha spiegato che il cancro non era più curabile, perché era diventato resistente a tutte le opzioni di trattamento che abbiamo provato e il piano era quello di cercare di far stare Nolan comodo mentre al suo interno si sarebbe deteriorato rapidamente. ” Dopo aver saputo che suo figlio stava morendo e che non c’era niente da fare, Ruth andò nella stanza con lui. Nolan era seduto nella “sedia rossa della mamma” a guardare video di YouTube sul suo tablet. “Mi sono seduto con lui e ho messo la testa contro la sua e ho avuto la seguente conversazione” :

Io : “Fa male quando respiri, non è vero?”

Nolan : … si

Io : senti molto dolore?

Nolan : (guardando in basso) Sì.

Io : questa cosa del cancro fa schifo. Non devi più combattere .

Nolan : non devo più combattere? (Fortunatamente) Ma lo farò per te, mamma!

Io : No! È quello che stai facendo? Stai combattendo per la mamma?

Nolan : Beh … si

Io : Nolan Ray, qual è il lavoro della mamma?

Nolan : tenermi al sicuro! (Con un grande sorriso)

Io : Tesoro … Non posso farlo più qui. L’unico modo in cui posso tenerti al sicuro è in paradiso. (Il mio cuore è andato in frantumi).

Nolan : Allora, andrò in paradiso e suonerò fino a quando non arriverai! Verrai, vero?

Io : assolutamente! Non puoi liberarti di mamma così facilmente!

Nolan : Grazie mamma! Vado a giocare con Hunter, Brylee e Henry! ”

Risultati immagini per Nolan il bambino

Fu l’ultima conversazione tra Ruth e Nolan. Le ore precedenti alla sua morte, Ruth non lo lasciò. Voleva portarlo a casa, ma Nolan si è rifiutato “voleva assicurarsi che tutto fosse facile per me” . Hanno giocato, guardato i video di Youtube, sparati con la loro pistola Nerf, hanno sorriso tutte le volte che potevano. Anche un’ora prima di morire, si sdraiarono sul letto e disse a sua madre come voleva che fosse il suo funerale, chi voleva che fosse il portatore della sua bara, scriveva perfino come voleva essere ricordato … “naturalmente come un poliziotto . “A un certo punto, Ruth è andata al bagno quando è tornata, Nolan era crollato, era entrato in un sonno profondo, ma ancora, Nolan trattenne il respiro per un momento,per dedicare le ultime parole alla madre: “Ha aperto gli occhi, ha sorriso e ha detto ‘ti amo mamma ‘. Poi girò la testa, chiuse gli occhi e morì mentre Ruth cantava per lui ‘tu sei il mio sole’.

Risultati immagini per Nolan il bambino

Ora Ruth ha deciso di condividere tutte le esperienze che ha vissuto durante la malattia di suo figlio per rivendicare più ricerca, trattamenti migliori, più finanziamenti …

Pertanto, non solo ha condiviso le ultime parole con suo figlio, ma anche i momenti duri e scioccanti che hanno attraversato. “Mostro un’immagine per catturare l’attenzione di tutti perché mio figlio era terrorizzato senza di me, mi ha persino accompagnato mentre facevo la doccia.

“L’immagine è in realtà due. Uno di loro vede Nolan sdraiato sul tappeto del bagno mentre sua madre fa la doccia, e nell’altro lo stesso tappeto, ma senza Nolan. “Ora sono io che ho paura della doccia, con nient’altro che un tappeto vuoto dove una volta c’era un bambino bellissimo e perfetto che aspettava sua madre.”