La verità sulla piccola Gaia e su come ha perso la vita

La verità sulla morte della piccola Gaia

Molti di voi hanno già sentito la sua storia o comunque, visto le sue immagini, trasmesse su tutti i tg locali e nazionali. Gaia era solo una bambina di sette anni, quando la scorsa settimana, ha perso la vita a causa di una medusa. E’ nata a Roma, ma è andata in vacanza nelle Filippine, paese d’origine della sua mamma.


Mentre Gaia se ne stava a riva a raccogliere le conchiglie, sua madre Manette la guardava da lontano. All’improvviso, la bambina ha iniziato ad urlare, così la mamma si è precipitata da lei. Una cubomedusa, uno dei molluschi più velenosi al mondo, l’aveva punta. Una delle sue gambe e la mano, erano completamente ricoperte da bolle violacee. Ne sulla spiaggia, ne sulla barca che le aveva portate , c’era un kit di pronto soccorso. La piccola gaia, mentre urlava dal dolore, tra le braccia della sua mamma, è stata portata in barca all’ospedale, che distava mezz’ora di navigazione. Purtroppo, i medici, quando è arrivata, non hanno potuto fare nulla, poiché le sue condizioni erano troppo critiche. Gaia è morta e i risultati, dopo un settimana, hanno rivelato che la sua morte è stata causata da uno shock anafilattico. Manette, la sua mamma, è arrabbiata, perché su quella spiaggia non c’era nessun divieto, nessun avvertimento e la settimana precedente, era già morta un’altra bambina.

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Il comandante della nave che li ha portati lì ha dichiarato che non avrebbe mai immaginato che i turisti avrebbero fatto il bagno!

Una tragedia che purtroppo ha spezzato una vita.

Riposa in pace piccola Gaia.