Nasce prematuro e con un grande tumore, muore poco dopo.

Lo spiacevole episodio si è verificato in Sicilia, a Palermo, dove una nascita è terminata in tragedia. Due genitori sono arrivati all’Ospedale Pediatrico Di Cristina, poiché, il loro bambino è nato prematuro a sole trentuno settimane di gestazione. Una nascita già rischiosa che, purtroppo, è stata accompagnata da qualcosa di ancora più orribile.

Il piccolo è nato con un grande tumore emangioendotelioma, un tumore vascolare raro, che arrivava fino al diaframma e gli comportava gravi problemi respiratori. Sappiamo benissimo, che a trenta settimane, non è una nascita facile, quindi le speranze erano pari a zero. I medici, però, hanno tentato di rimuovere la massa con un rapido intervento, ma è stato inutile, il bambino è morto poco dopo, all’interno dell’ospedale. I genitori sono rimasti devastati dall’orribile notizia e il papà ha reagito in modo violento. Non poteva e non voleva accettare una tale notizia, così ha aggredito quattro medici, anche il primario del reparto. Uno dei dottori ha riportato trenta giorni di prognosi e un trauma cranico. E’ stata esposta una denuncia contro la violenta reazione dell’uomo da parte dei dottori, mentre, a loro volta, i genitori hanno denunciato il team medico. La vicenda è stata una vera tragedia e, probabilmente, il grande dolore di questi due genitori, è incomprensibile… ma come ha detto il presidente nazionale associazione ospedali pediatrici italiani, Paolo Petralia, il dolore non giustifica la violenta reazione.



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!Un altro angioletto,purtroppo, volato in cielo…

E’ così straziante leggere quello che accade nel mondo…

Ciao piccolino, RIP ♥.