Rischia di morire a causa delle bevande energetiche.

Home > Notizie > Rischia di morire a causa delle bevande energetiche.

Allo stato attuale, in cui la vita sembra andare più veloce rispetto ai decenni precedenti e spesso le persone devono lavorare sodo o studiare come si deve, un sacco di gente scelgono di fare uso di diverse invenzioni create al fine di essere più efficiente. A questo scopo, bevono diverse tazze di caffè, preparano infusi di tè verde o si affidano a bevande energetiche.

3

Di solito, però, non sanno che l’effettivo funzionamento di quest’ultimo soda è discutibile, e il suo consumo può avere gravi rischi per la salute. La crescente popolarità di drink energetici e bevande isotoniche, soprattutto tra i giovani, può finire per diventare un rischio per la salute pubblica. Questo, almeno, è quello che dicono gli esperti dell’OMS. Questi prodotti, i cui componenti principali sono: caffeina, minerali, vitamine, zucchero ma anche taurina, guaranà e ginseng, sono apparsi sul mercato mondiale nel decennio degli anni ’80 e, da allora, godono di un successo incessante. Sono noti come bevande stimolanti, in grado di aumentare la concentrazione e migliorare le capacità fisiche. I dati ufficiali forniti dall’EFSA indicano che, solo nel continente europeo, le bevande energetiche sono regolarmente consumate da più o meno il 30% degli adulti, il 68% degli adolescenti e fino al 18% dei minori, la cui età non supera i 10 anni. Se anche tu fai parte di questo gruppo, devi conoscere i rischi. La storia che stai per conoscere te li spiegherà perfettamente. Anche se una volta ogni tanto i dettagli delle morti occasionali causate dall’uso eccessivo di bevande energetiche vengono alla luce, di solito non viene data troppa attenzione. Per molte persone, queste invenzioni sono un ottimo modo per rimanere svegli durante il giorno. Anche un uomo di nome Austin faceva parte di questo gruppo: ovviamente non aveva idea dei pericoli che potevano comportare. La moglie di Austin, Brienna, stava per partorire il suo primo figlio in un paio di settimane. La coppia era completamente felice dell’idea di dare il benvenuto al loro primogenito.

Una notte, tuttavia, la donna ha ricevuto una telefonata inaspettata. Suo marito era in un ospedale. A causa dell’overdose di bevande energetiche, aveva subito un’emorragia cerebrale. Sebbene alla fine i dottori fossero riusciti a stabilizzare la sua condizione, nessuno era sicuro che l’uomo si sarebbe svegliato dallo stato di coma: per completare l’opera, doveva sottoporsi a numerosi interventi chirurgici. Sebbene gli specialisti gli avessero salvato la vita, il trattamento gli ha lasciato un enorme buco nel cranio. I giorni seguenti si rivelarono ancora più difficili. A causa di complicazioni Austin ha subito due ictus, crisi epilettiche ed edema cerebrale. Sebbene i suoi parenti si stessero preparando al peggio, non volevano gettare la spugna.

L’intera famiglia ha nuovamente creduto che lo stato di Austin sarebbe migliorato. Tuttavia, la coppia ha una lunga strada da percorrere prima di poter parlare di normalità. “La nostra vita non è normale, è piena di ospedali e medici, ma eccoci qui, a combattere, e questa è la cosa più importante”, rivela Brianna, che oggi non solo si prende cura di suo figlio, ma si prende cura di suo marito, che deve aiutare a svolgere anche le attività più elementari. Austin richiede una lunga riabilitazione; Ha persino perso la capacità di parlare. Al momento non può fare quasi nulla senza aiuto. Tutti i suoi cari, tuttavia, rimangono convinti che un giorno tornerà in sé.

“Anche se non è lo stesso uomo di cui mi innamorai, lo aiuterò a tornare ad essere lui. Un giorno la nostra vita migliorerà. Fino ad allora, non voglio arrendermi ne lasciarlo solo. Io amo Austin più della mia vita “dice sua moglie. Per quanto spaventosa sia la sua storia, è una prova dell’esistenza di un amore vero e incondizionato. Lo sapevate che le bevande energetiche possono influenzare così tanto la salute e la vita dei suoi consumatori?