senzatetto-cani-brasile

Senzatetto ricoverato, i cani lo aspettano fuori tutto il tempo

Un senzatetto è stato ricoverato d'urgenza in Brasile. I suoi quattro cani lo hanno seguito e aspettato pazientemente per tutto il tempo

È una vera storia d’amore tra un uomo e i suoi quattro cani quella che viene da Rio Do Sul in Brasile: a raccontarcela è l’infermiera Cris Mamprim, che sulla sua pagina Facebook ha postato una foto che ha fatto il giro del mondo.

senzatetto-cani

Si tratta di quattro cani appartenenti a un barbone ricoverato nell’ospedale dove l’infermiera lavora. I quattrozampe hanno seguito il loro padrone, aspettando di rivederlo, immobili e pazienti. L’infermiera ha scattato una foto, aggiungendo il suo pensiero.

“Con tanta gente cattiva in giro, oggi mi è apparsa davanti agli occhi questa scena: nell’ospedale in cui lavoro, alle 3 della notte, mentre il loro proprietario (un senzatetto) aspettava di essere ricoverato, i suoi compagni lo aspettavano alla porta”.

“Una persona semplice – continua Cristin – senza lussi, che dipende dagli altri per sconfiggere la fame, il freddo, i dolori, le cattiverie del mondo, ha al suo fianco i migliori compagni, e lo scambio è reciproco. Scambio d’amore, affetto, calore, comprensione”.

Cristin conclude dicendo: “Lui ci ha confessato che spesso non mangia per nutrire loro. Non so come sia la sua vita, il perché è per strada, e non voglio nemmeno saperlo o giudicare, ma ammiro il rispetto e l’amore che ha per i suoi animaletti. Vedere loro così, aspettando alla porta, mostra solo quanto sono ben curati e amati. Oh se tutti fossero così…. se ci fossero la cattiveria e i maltrattamenti!”

senzatetto-cani-brasile

L’infermiera ha raccontato che i cani hanno aspettato senza fare una piega, per tutto il tempo: oltre quattro ore d’attesa, senza scomporsi, rimanendo sull’uscio e scodinzolando ogni volta che ricevevano una carezza.

Il barbone, di nome Cèsar, ora sta bene e ha ripreso il suo posto per strada. La ripercussione mediatica però ha fatto sì che molta gente lo conoscesse e iniziasse ad aiutarlo, prendendolo a cuore.

Gli esseri umani sono i mostri più spaventosi

Gli esseri umani sono i mostri più spaventosi

Addio piccolo shepard

Addio piccolo shepard

La verità sulla piccola Gaia e su come ha perso la vita

La verità sulla piccola Gaia e su come ha perso la vita

Un chirurgo molto speciale

Un chirurgo molto speciale

Non so chi sia il padre

Non so chi sia il padre

Pensava di aver sposato un uomo perfetto

Pensava di aver sposato un uomo perfetto

Si suicida a 13 anni

Si suicida a 13 anni