si è miracolosamente svegliato e fa un racconto sbalorditivo

È incredibile vedere come i miracoli possono ancora accadere anche nella società moderna. Questo è stato il caso del tredicenne Trenton McKinley di Mobile, in Alabama, dopo aver subito un grave trauma cerebrale a causa di un incidente su un dune buggy.
Trenton giocava a casa di un amico due mesi prima, mentre sedeva su un piccolo rimorchio che veniva trainato da un dune buggy per bambini. Il rimorchio si è capovolto dopo che il conducente ha premuto improvvisamente il freno. Ha gettato rapidamente nell’erba la nipote di quattro anni del suo amico, ma nel frattempo Trenton è stato colpito dal rimorchio mentre questo si capovolgeva.



“Ho sbattuto sul cemento e il rimorchio mi è caduto in testa. Dopo di ciò, non ricordo nulla “, ha raccontato Trenton.
I medici hanno detto che il destino del ragazzo era segnato avendo riportato sette fratture craniche. Gli è stato fatto un trattamento medico immediato e un intervento chirurgico d’urgenza. “Tutto quello che ho visto era una barella con i piedi fuori. Era morto per più di 15 minuti “, ha detto sua madre, Jennifer Reindl, con le lacrime agli occhi.

“Quando tornò dall’operazione, i medici dissero che non sarebbe mai più tornato normale. Mi hanno detto che i problemi di ossidazione {la depravazione dell’ossigeno} sarebbero stati così gravi per il suo cervello, che sarebbe diventato un vegetale se anche fosse riuscito a vivere. ” Nei giorni successivi, Trenton era attaccato alle macchine e respirava a malapena. Dopo cinque giorni di sofferenza, i medici hanno chiesto ai genitori di fare una scelta molto difficile. Hanno firmato i documenti l’espianto dei suoi organi.


“Cinque bambini avevano bisogno di organi compatibili”, ricorda Reindl. “Era ingiusto continuare a tenerlo in vita, perché stava solo danneggiando i suoi organi ancora di più. ”   Tuttavia, Dio non era pronto a lasciare che Trenton lo raggiungesse.
Un giorno prima che McKinely venisse tolto dal supporto vitale, iniziò a mostrare notevoli segni di ripresa.
“Ero in un campo aperto, ho visto una figura che camminava verso di me e mi sorrideva, riassicurandomi che sarebbe andato tutto bene, era Gesù, ne sono certo”, racconterà Trenton.

“Non c’è altra spiegazione se non l’intervento divino. Non c’è altro modo” . Così  si sono wspressi i medici.
Lentamente, Trenton cominciò a fare passi da gigante  verso la guarigione lasciando senza parole tutta la sua squadra medica. Si è risvegliato miracolosamente. Ha comunque ancora una lunga strada davanti a se per recuperare. Combatte quotidianamente con dolori nervosi e convulsioni. Nonostante tutto, questo ragazzo ha ancora un grande senso dell’umorismo. “Ho detto che potevo girare di lato e mettere la salsa lì dentro e mangiare patatine e immergerle nella mia testa. Mia madre non deve più lavare i piatti per me! “Rise Trenton mentre si riferiva all’ammaccatura nella sua testa.


Quando vedi come parla e si muove il giovane, non crederesti mai che sia stato sottoposto a tre interventi al cervello. È un miracolo che Dio sia riuscito a riportare in vita questo fantastico ragazzo.

di Americo