Stupisce i suoi aggressori

Il consiglio di non uscire da soli di notte è sempre valido, sia per i bambini che per gli adulti. La studentessa, Jordan, aveva appena compiuto 20 anni quando fu aggredita da tre uomini che l’aspettavano fuori dal suo appartamento. La minacciarono con una pistola perché desse loro la sua carta di credito e tutti i suoi oggetti di valore.



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Non solo, la portarono pure via in macchina. Jordan pensò che non sarebbe stata in grado di uscire da quella terribile situazione, finché non pensò: “Cosa avrebbe fatto mia madre?” La vita di Jordan, avrebbe potuto finire molto, molto male. Ma grazie alle parole di sua madre che suonavano come un’eco nella sua testa, riusci a cambiare la situazione. Quando Jordan arrivò al suo appartamento per studenti, all’una del mattino, c’erano tre uomini che l’aspettavano. Gli uomini erano armati e la costrinsero a lasciare i suoi soldi e gli oggetti di valore. Volevano anche l’auto di Jordan, ma nessuno degli uomini sapeva guidare manualmente, così costrinsero Jordan a guidare fino alla stazione di servizio più vicina.  Con una pistola in faccia, Jordan non ha avuto scelta, ma mentre guidava ha avuto il tempo di pensare a mille cose per uscire da quella situazione. Quando gli uomini hanno detto che stavano per violentarla dopo aver preso i soldi, ha cominciato a sentire la voce di sua madre nella sua testa e ha immediatamente capito cosa doveva fare…

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

“Ho pensato a mia madre. Quando era al college fu quasi violentata ma riuscì a spingere l’uomo e fuggire. Sarò forte come mia madre e uscirò da questa situazione”, Jordan dice ad ABC News 4 .

Alcune delle parole che Jordan sentì nella sua testa furono: “Non lasciare che stiano soli con te”. Jordan non aveva molte possibilità, aveva deciso di saltare fuori dalla macchina o le avrebbero distrutto la vita se non uccisa.

Non c’era tempo per pensarci, così a tutta velocità Jordan aprì la portiera della macchina e saltò fuori, mentre la macchina stava camminando. Dopo un po’ un’altra macchina si fermò e aiutò Jordan. Non è rimasta ferita ed è andata avanti.

Oggi dice che gli sarebbe piaciuto vedere la faccia degli uomini. “Erano in un veicolo, senza autista e una ragazza di 20 anni era stata più intelligente di loro. Mi sarebbe piaciuto vedere le loro reazione in quel momento.”

Poi i due uomini furono arrestati.