Volevano “sopprimere” il neonato, ma un angelo lo salva

Il momento in cui una mamma vede il suo bambino appena nato per la prima volta è solitamente magico e pieno d’amore. Sai che ti aspetta un periodo meraviglioso, per tutta la famiglia. Quando mamma Kuli Bai, 22 anni, ha visto suo figlio, tutto è andato nella direzione opposta. Quello che doveva essere un giorno di felicità divenne qualcos’altro.



CLICCA QUI X COMPRARE LA SPAZZOLA!




Prima di continuare vogliamo avvertirvi che le foto potrebbero turbare, a causa dell’anomalia fisica del neonato. Quando Kuli Bai, 22 anni, di Pindwara, nel nord dell’India, ha avuto il suo primo figlio, è rimasta scioccata. Il suo bambino appena nato è venuto al mondo come un caso estremo di gemello parassita, scrive Daily Mail. Il bambino che doveva essere il gemello del neonato non si è sviluppato sufficientemente. In molti casi il feto deformato non si vede, ma altre volte alcune parti sono visibili nel gemello che si è completamente sviluppato. Il figlio di Kulis è nato con due gambe in più, una mano in più e un organo riproduttivo in più.  Quando i genitori hanno visto il bambino si sono spaventati tantissimo. Forse è comprensibile lo spavento iniziale, dato che è molto raro vedere un anomalia simile. Ma la loro reazione è stata pazzesca – diversi membri della famiglia volevano che il bambino venisse “soppresso”, scrive il Daily Mail. La famiglia, che secondo il Daily Mail è molto religiosa e superstiziosa, pensava che il bambino fosse opera di una forza maligna. La notizia sul bambino si diffuse attraverso il popolo Pindwara in poche ore, fino a quando arrivò al medico 35enne Bharat Pal Danda.

Bharat Pal Danda gestisce l’ospedale Matra Chhaya. Sentì cosa stava succedendo e si precipitò al telefono per inviare un’ambulanza a Pindwara.

Ha chiesto che la madre prendesse il bambino segretamente. Il bambino stava molto male e senza un’operazione non sarebbe sopravvissuto. Il dottore Bharat lo portò in un altro ospedale più moderno, dove immediatamente iniziarono l’operazione.

Bharat Pal Danda non ha fatto pagare nulla a nessuno per l’operazione, ha provveduto lui stesso alle spese – si è preoccupato solo della salute del bambino. In un’operazione ad alto rischio durata a lungo, è riuscito a rimuovere le parti del corpo che erano cresciute dal bambino – quelle parti potevano ucciderlo.

L’operazione è andata bene. Il piccolo neonato è sopravvissuto e ora si sta riprendendo con l’aiuto del suo angelo custode, il dottore Bharat Pal Dana. Secondo lui, il bambino sarà in grado di vivere una vita normale, scrive il Daily Mail.

Risultati immagini per Kuli Bai

Grazie a Dio la notizia ha raggiunto il medico Bharat Pal Dana, che ha agito immediatamente per salvare questo piccolo. Siamo tutti diversi e nessuno è perfetto, a volte le condizioni sono serie e possono essere spaventose – ma non si può accettare che qualcuno cerchi di uccidere un bambino a causa della religione o della superstizione.

Condividi questo articolo se credi nei diritti umani, indipendentemente da come le persone appaiono. Ma anche per diffondere la bontà di questo dottore angelo che ha salvato una vita indifesa.