Sei donna Alpha o Beta?

Come in tutto, anche le donne sono divise in gruppi. Uno che ogni giorno prende sempre più forza è quello delle donne indipendenti o anche chiamate ALFA, ma c’è anche quello delle beta. Questo è ciò che dicono i ricercatori della Harvard Medical School, affermano che il primo gruppo di ragazze sono le più affermate nei vari campi lavorativi.



Queste ragazze hanno caratteristiche molto marcate, per sapere se sei una di loro iniziamo scoprendo da dove viene il termine ALPHA. Secondo l’eziologia, l’individuo è definito come Alpha, quando, in una comunità composta da persone socialmente attive, sono il rango più alto. Il cambiamento nei ruoli sociali che le donne hanno avuto negli ultimi decenni hanno portato, per estensione, a creare il termine “Donna alfa”. Sempre più donne hanno più titoli accademici, posti di lavoro migliori e assumono ruoli di leadership sociale e aziendale. Il Dr. Dan Kindlon, psicologo clinico, professore e ricercatore nel dipartimento di psichiatria presso “The Harvard Medical School” lo menziona nel suo libro “The Alpha Girls”. COME POSSIAMO DIFFERENZIARE UNA DONNA ALFA?
La definizione di Dr. Kindlon rimane una delle più accettate nei circoli accademici e di ricerca, egli afferma che: Una donna Alpha, è una donna di talento, altamente motivata, che si fida di se stessa e che non è limitata dal suo genere; In primo luogo, si definisce prima persona e poi donna. Ma lo stesso Dr. Kindlon afferma che non tutte le donne sono alfa; specialmente quelle che mancano di autostima, spesso tendono ad essere soggetti ansiosi, depressi, anoressici o bulimici.

Uno studio condotto dalla dott.ssa Rose Marie Ward e pubblicato nel Journal of Leadership & Organizational Studies nel 2010, include interviste dirette con donne che entrano nella categoria Alpha. Oltre a identificarsi positivamente con la definizione del Dr. Kindlon, si descrivono come: Forti, indipendenti, non hanno bisogno di affermarsi per in alzare la propria autostima. Evitano discussioni o pettegolezzi inutili, almeno che non portino dei vantaggi.

QUINDI LE DONNE BETA SONO INFERIORI AD UN ALPHA? La dott.ssa Sonya Rhodes nel suo libro “La donna alfa incontra il suo incontro” definisce la donna beta con: 1.- Ha meno bisogno del controllo della situazione. 2.- E’ meno interessata alla leadership di un Alpha. 3.- Tende più ad ascoltare che ad esprimere le proprie opinioni. 4.- Supporta di più gli altri. 5.- È evidente la sua passività di fronte ad un Alpha. La donna alfa  non ha il tempo di aspettare che una beta prenda una decisione o esprima il suo punto di vista e poi agisca. Questo specialista dice che più importante dell’essere Alpha o Beta, è l’equilibrio di entrambe le virtù nella personalità.

Il Dr. Rhodes afferma che l’errore di molte donne Alpha è di credere che debbano trovarsi con un Alpha man. Due Alpha tendono a competere l’uno con l’altro per il potere e il dominio.  La relazione tra due Alpha può essere eccitante, ma di solito non è soddisfacente per nessuno dei due. Per una donna Alpha, un uomo Beta è migliore. L’uomo Beta è: Empatico, affettuoso, degno di fiducia, rilassato, sensibile e il suo ego non dipende dai suoi successi, sebbene li abbia sicuramente, sia sul lavoro che sentimentalmente. Il Dr. Rhodes dice che quelli da evitare, sono gli uomini Omega, che possono avere circa 30 anni o più, vivono ancora con la madre, mancano di lavoro stabile, ambizioni personali, fobia dell’impegno e passano la vita a fumare, ad ascoltare musica, a giocare ai videogiochi o ad uscire con i propri amici.

Un uomo Beta sa come e quando dare il potere ad una donna Alpha senza vedere la sua mascolinità danneggiata, ma per un uomo Alpha rinunciare al potere può essere una catastrofe. L’Alpha Woman può avere una posizione di rango superiore rispetto all’uomo Beta e nessuno dei due di solito riscontra problemi. Entrambi hanno successo e sono contenti di ciò che fanno. Nessuno abusa di nessuno e il rispetto e l’equità sono il asse fondamentale. Che tu ti senta Alpha o che tu ti senta Beta, ricordati di essere sicuro di te stesso, sempre!