Dieta per dimagrire in menopausa: 10 trucchi infallibili

Dieta per dimagrire in menopausa: 10 trucchi infallibili.

Dieta per dimagrire in menopausa: 10 trucchi infallibili. Con l’età che avanza e il metabolismo che rallenta, le donne perdono energia vita. In menopausa è frequente l’aumento del grasso corporeo, l’osteoporosi o l’ipotiroidismo. È difficile perdere peso in questa fase di età e una dieta in menopausa può aiutarti a diminuire i sintomi.

 

 

Dai 35 ai 40 anni, il metabolismo delle donne tende a rallentare, questo significa che mangiando gli stessi cibi, si può ingrassare di più. Il corpo diventa più risparmio di grasso e spende meno energia (calorie) per svolgere le funzioni metaboliche.

Con la menopausa il metabolismo rallenta ulteriormente e tende ad accumulare grasso in vita, pancia e fianchi . Riduce il dispendio energetico a riposo, aumenta il tessuto adiposo e diminuisce il tessuto magro. L’età e la mancanza di esercizio fisico sono fattori che aggravano questa tendenza, così come la diminuzione degli ormoni se*suali. La mancanza di estrogeni rende il corpo meno efficiente a bruciare i grassi dalla dieta e quindi tende a conservarli. Il grasso si accumula in vita e alla pancia e l’efficienza si perde quando si brucia il grasso. Questi due meccanismi sono responsabili dell’aumento del peso e della circonferenza addominale durante la menopausa.


Questo aumento del grasso addominale è associato ad alterazioni dei livelli di colesterolo nel sangue (sia totale che LDL, noto come colesterolo cattivo), aumentando il rischio di soffrire di problemi cardiovascolari.

Sintomi frequenti della menopausa:

Aumento di peso

Accumulo di grasso nel ventre e nei fianchi

Pelle secca e mucose

Vampate di calore

Sudorazione notturna

Cambiamenti di umore

Libido ridotto

Insonnia

Perdita di forza muscolare

Debolezza delle ossa dovuta all’alterazione della regolazione omeostatica del calcio.

C’è una dieta specifica per la menopausa?

La dieta per la menopausa dovrebbe essere leggermente ipocalorica, deve essere varia e basata su prodotti freschi e stagionali per migliorare la qualità nutrizionale della dieta.

Colazione in menopausa

Fai colazione nella prima ora quando ti alzi. Non bere succo perché quando si rimuove la fibra, lo zucchero presente nel frutto (fruttosio) viene assorbito molto rapidamente e stimola la conservazione dei grassi. Includi sempre proteine ​​nelle colazioni (carni magre, formaggio, uova, ecc.).

Non mescolare gli amidi

Non mescolare gli amidi nello stesso cibo, in quanto aumenta il carico glicemico del piatto e favorisce il rilascio di insulina, che a sua volta, ingrassa e accumula il grasso più facilmente.
Gli amidi sono: pane, pasta, riso, patate, quinoa, miglio, grano saraceno, ecc. Inoltre, non mescolare questi alimenti con banana, mais, barbabietola o zucca nello stesso cibo.

Semplici preparazioni culinarie

Prepara cibi grigliati, cotti, al vapore, forno … Evita preparazioni culinarie che incorporano un sacco di grassi: fritti, stufati, impanati, ecc.
Puoi condire il cibo (limone, aceto, spezie, pepe …) per insaporire i piatti.

Occhio al sale

Modera la quantità di sale. In caso di ritenzione di liquidi, si consiglia “sale senza sodio”.

L’olio d’oliva è il tuo alleato

L’olio d’oliva dovrebbe essere il grasso di scelta per tutti i tuoi piatti, la vitamina E che contiene favorisce la produzione di estrogeni.
Aumenta il consumo di grassi insaturi e riduce il consumo di grassi trans .

Cibo termogenico

Aumenta il consumo di cibi e spezie termogenici che attivano il metabolismo e aiutano a ridurre i depositi di grasso: peperoncino, pepe, zenzero, curcuma, cannella, ecc.

Alimenti antiaging

Includi nella tua dieta cibi anti-invecchiamento : frutta di stagione, albicocche secche, avena, soia, condimenti. Le albicocche secche sono una fonte compatta di nutrienti: calcio, ferro, beta-carotene e potassio che aiutano ad eliminare la ritenzione di liquidi e abbassare la pressione sanguigna.

 Brodo depurativo

Assumi per tre giorni a settimana questo brodo depurativo,  ti aiuta ad eliminare le tossine e purifica il tuo corpo preparandolo ad assorbire tutti i nutrienti di qualità che contribuisci con la dieta.

Evita gli stimolanti

Coca-cola, caffè e tè sono privi di calorie, ma sono potenti stimolatori di insulina e accumulo di grasso corporeo, quindi riduci il loro consumo e se li assumi a colazione, meglio con cibi ricchi di fibre. Il resto della giornata bevi il decaffeinato.

Fibromialgia: i sintomi a cui non si pensa

Micosi unghie dei piedi: come eliminare i funghi

Ecco cosa l'acne sta cercando di comunicarti

Dolori durante i rapporti intimi

Burrocacao Fai da Te: la nostra ricetta!

Trucchi Giapponesi che fanno bene al cuore

12 modi efficaci per ridurre la pancia gonfia