È cosi che si fa.

Visto da fuori Brandon Turnbow, è il classico motociclista Americano pieno di tatuaggi e con l’aspetto intimidatorio. Ma dietro i tatuaggi, la barbetta e borchie varie, questo biker di Burleson, Texas ha dimostrato che il detto “L’abito non fa il monaco”è giustissimo. Mai giudicare il libro dalla copertina, e quest’uomo lo ha dimostrato.


Il giovane Brandon, stava guidando la sua moto mentre si recava da suo padre per una visita, quando improvvisamente, vede davanti a lui una macchina accostare sul ciglio della strada. L’uomo al suo interno scende dall’auto e senza pensarci troppo, prende il suo cane dal sedile posteriore e lo abbandona lì, senza se e senza ma lo lascia da solo nel nulla, in un luogo dove sarebbe sicuramente morto. Brandon ha visto tutta la scena da lontano ed è rimasto scioccato. Non riusciva a credere ai suoi occhi, il proprietario del cane l’ha gettato come spazzatura e se n’è andato, lasciandolo quindi a morire sul ciglio della strada. Il motociclista non poteva rimanere lì senza fare nulla e così ha deciso di inseguire l’uomo con la sua moto. “Ho inseguito il tizio che aveva abbandonato il cane giusto per fargli vedere il mio dito medio”, ha scritto Brandon su Facebook e continua: “E ora ho un nuovo co-pilota – questo è Mr. Davidson”.

 

Brandon infatti ha deciso di portare sulla sua moto il cane abbandonato e l’ha ribattezzato Mr. Davidson (ovviamente in onore alla famosa Harley), mettendolo al sicuro nella parte posteriore.

I due sono stati insieme tutto il giorno e Mr. Davdson sembrava amare l’aria fresca sulla moto. Adesso finalmente, si sentiva al sicuro. Dopo la lunga giornata trascorsa sulle strade, Brandon ha deciso di adottare Mr. Davidson.

Ma la storia non finisce qui. Dopo salvato e adottato Mr. Davidson, Brandon ha fondato un’organizzazione animale chiamata “Baaang Bikers Against Animal Abuse National Global”.

L’idea è che le persone che vedono animali trascurati o maltrattati, possono chiamare l’organizzazione in modo che Brandon invii un motociclista a salvare l’animale.