Cane salva una bambina gettata in una fogna

Home > Senza categoria > Cane salva una bambina gettata in una fogna

Era un giorno apparentemente normale e Charmaine Keevy portava a passeggio il suo cane Georgie a Port Elizabeth, in Sud Africa, il 3 aprile.
La 63enne e il suo dolce meticcio di solito prendono una strada diversa, ma per qualche ragione, Keevy ha deciso di andare altrove e il loro girovagare li ha portati nei pressi di una fognatura.
Improvvisamente, Georgie iniziò ad abbaiare mentre si dirigevano verso lo scarico.

“Per prima cosa ho pensato che fosse un gatto perché ha paura dei gatti, ma poi quando ho sentito di nuovo dei lamenti, ho capito che era un bambino”, ha detto Keevy.
Ha rapidamente fermato l’auto guidata da Cornie Viljoen su Sedan Avenue e ha usato una barra d’acciaio per sollevare la copertura di cemento dallo scarico.
Il neonato di sotto era nudo e aveva ancora il cordone ombelicale attaccato.
Viljoen scese giù e iniziò a muoversi verso il bambino quando incontrò un esercito di formiche rosse nella fogna che cominciò a pungere le sue gambe.

Era una femminuccia appena nata ed era stata fortunata perché le formiche non erano vicine a dove si trovava.
“Non sapevo se la bambina fosse ferita, così ho provato a prenderla molto attentamente e molto lentamente e lei era così piccola”, ha detto Viljoen al Daily Mail. “Volevo solo tenerla per un po ‘ma sapevo che aveva bisogno di aiuto medico urgente.”
Sollevò la bambina fino a Keevy che l’avvolse nella sua maglia. I veicoli di emergenza sono arrivati sulla scena per portare in ospedale la bambina, che è stata trovata affetta da ipotermia e problemi respiratori.
“Onestamente credo che qualcuno ha fatto in modo che io dovessi trovare quella bambina, soprattutto perché di solito prendevo una strada diversa durante le nostre passeggiate. Non posso fare a meno di pensare che ci sia una sorta di piano e uno scopo per la vita di ognuno – è un miracolo senza dubbio “, ha detto Keevy.


Secondo quanto riferito, lo staff dell’ospedale ha chiamato la piccola Grace April, e la polizia sta ancora cercando di rintracciare sua madre.
“Al momento la piccola sta bene, ma ha contratto un’infezione virale a causa dell’esposizione al freddo, ma è una combattente e si sta rafforzando”, ha detto Viljoen.
“Non è ancora fuori pericolo, ma ora respira da sola e le infermiere dicono che ce la farà.”

Keevy ha pubblicato su Facebook un aggiornamento che conferma che la bambina “è viva anche se ancora in un’incubatrice”, nonostante ciò che la gente abbia sparso la voce sui social media che non ce l’avesse fatta. “È una preziosa bambina disegnata a mano da Dio per un momento come questo … ha uno scopo e un destino. Quindi sosteniamo la bella testimonianza su ciò che Dio sta svolgendo … DIO È FEDELE. È BUONO … CI AMA. “