Hans ha le ore contate

Portato illegalmente in Germania, Hans rischia la vita

I cretini, si loro sono i protagonisti di questa storia che sta per concludersi nel peggiore dei modi. Hans è un cucciolo di Dogo Argentino quando viene comprato da una coppia e portato in Germania illegalmente. In questo paese sono vietate alcune razze ritenute pericolose, tra cui appunto il Dogo. Hans cresce con l’altra pelosetta di casa, una femmina meticcia.

Un giorno i due bisticciano per qualcosa e il figlio tredicenne della coppia nel tentativo di dividerli ci riceve un morso sulla mano. Per lui nessuna conseguenza se non una medicazione ma Hans viene letteralmente sbattuto fuori casa. Il padre lo porta da un veterinario che immediatamente avvisa le autorità competenti, le conseguenze sono ormai scritte. Il cane viene posto in osservazione per poi, sicuramente essere soppresso. Accade che alcuni animalisti si oppongono in quanto il cane è una vittima effettiva della coppia che l’ha comprato illegalmente. Il canile non ha il permesso per detenere un molosso, quindi ne cede la custodia ad un rifugio con il compenso di 35 euro al giorno. Siamo arrivati alla fine del 2017 quando Hans finalmente si stabilisce nel suo alloggio. Praticamente il comune non vuole più pagare e il rifugio, che è pur sempre un canile, sta valutando la soppressione per abbatterne il costo. Questo è quello che sta accadendo in Germania in questi giorni, sempre i volontari in prima linea a cercare di difendere i danni della gente che continua a prendere cani senza saperli gestire. Ci auguriamo che i ragazzi portino a casa un bel risultato, siamo fiduciosi. Resta il fatto che la famiglia portandolo in Germania lo ha praticamente condannato.

Il cane sembrava indeciso e la donna ha dovuto spingerlo. Le telecamere hanno ripreso tutta la scena

Il cane sembrava indeciso e la donna ha dovuto spingerlo. Le telecamere hanno ripreso tutta la scena

Gettati in mezzo alla neve, tremavano per il freddo e per la paura: "Si rannicchiavano uno sull'altro per cercare di scaldarsi"

Gettati in mezzo alla neve, tremavano per il freddo e per la paura: "Si rannicchiavano uno sull'altro per cercare di scaldarsi"

"Ucciso da chi non sa amare". La commovente lettera di Beethoven, il cane morto avvelenato. Tutti dovrebbero leggerla

"Ucciso da chi non sa amare". La commovente lettera di Beethoven, il cane morto avvelenato. Tutti dovrebbero leggerla

Doveva fare un lungo viaggio ma nessun autobus aveva accettato i suoi cani a bordo: la soluzione dell'uomo ha spiazzato tutti

Doveva fare un lungo viaggio ma nessun autobus aveva accettato i suoi cani a bordo: la soluzione dell'uomo ha spiazzato tutti

"Un miracolo", questo quanto pronunciato dai soccorritori quando l'hanno visto

"Un miracolo", questo quanto pronunciato dai soccorritori quando l'hanno visto

Otto sintomi della presenza di un'infezione alle vie urinarie

Otto sintomi della presenza di un'infezione alle vie urinarie

"Quando è salito sulla mia auto, non sapevo proprio cosa fare, così..."

"Quando è salito sulla mia auto, non sapevo proprio cosa fare, così..."