Le tisane per dormire, rilassarsi e stare meglio in inverno

Sono un rimedio naturale molto efficace. Ecco le erbe più adatte per preparare ottime tisane invernali.

Home > Benessere > Le tisane per dormire, rilassarsi e stare meglio in inverno

E’ arrivato l’inverno e con la stagione fredda, il lavoro e lo stress, le tisane sono un buon rimedio naturale per prendere sonno, ma anche per prevenire i malanni di stagione.

Decotti e infusi, con erbe e spezie, possono regalare al nostro organismo un po’ di benessere e relax. Possiamo concederci una tisana al mattino, nel pomeriggio oppure la sera, a seconda di cosa abbiamo bisogno e anche in base al tempo che abbiamo a disposizione per concederci una pausa.

Tisane per dormire e non solo: come si preparano

tisane-per-l-inverno

La modalità di preparazione è diversa a seconda che si tratti di una tisana o un decotto e a seconda delle erbe utilizzate. Il decotto si fa con le radici e con i semi bolliti in acqua fredda per riuscire ad estrarre le sostanze benefiche.

La tisana è un infuso di erbe – la parte della pianta più delicata  – messa  in infusione in acqua calda.

Per ottenere i massimi benefici dalle tisane in inverno, dovremmo evitare ad esempio di aggiungere, ad esempio il miele o lo zucchero, che alterano la tisana stessa. Il miele la rende meno facile da digerire, mentre lo zucchero non darebbe benifici al nostro sistema immunitario – che invece vorremmo rafforzare in questa stagione.

tisane

Inoltre, per mantenere tutte le sostanze delle materie prime, dobbiamo seguire il giusto procedimento per preparare le tisane. Le erbe messe in infusione vanno  coperte, con un piattino o con il coperchio della tisaniera, per  recuperare gli oli volatili senza disperderli.

Decotti e tisane da provare in inverno

tisana-da-bere

Ogni tisana ha effetti diversi sul nostro organismo. Esistono alcune che sono indicate contro raffreddore, mal di gola e gli altri malanni di stagione.

La tisana al limone è ideale per contrastare le infezioni di gola e le bronchiti. Basta bollire alcune fettine di limone con  uno spicchio di aglio non sbucciato in mezzo litro di acqua, per dieci minuti.

Invece, se abbiamo bisogno di migliorare la nostra concentrazione, il the nero è quello che ci vuole. Al the posiamo aggiungre anche  un chiodo di garofano, zenzero e scorze di arancia.

La valeriana è invece uno dei rimedi più comuni per togliere l’insonnia, mentre la camomilla è un’erba dalle proprietà tonificanti, vasodilatatrici ed antispasmodiche ed è anche utile per la digestione.

Per un buon sonno, una tisana dopocena alla camomilla, melissa, tiglio e biancospino, è quello che serve per rilassarci. Per un‘azione più forte si possono aggiungere erbe e spezie come papavero, escolzia e passiflora.