Temptation Island

Temptation Island, il dolore di Sofia Calesso: “Ho perso il mio bambino”

Sofia Calesso ex volto di Temptation Island ha svelato il grande dolore che sta attraversando dopo aver perso il suo bambino

Quest’estate i telespettatori sono rimasti orfani di uno dei programmi più seguiti nella stagione calda ovvero Temptation Island. Quel che resta è il ricordo dei protagonisti passati come Sofia Calesso, che ha partecipato con il fidanzato Alessandro Medici.

Seguita sui social, la giovane è stata assente per un po’ di tempo, e i suoi fan preoccupati non sapevano più cosa pensare. Ma è stata lei stessa, nel corso di un’intervista rilasciata a PiùDonna, a spiegare il motivo della sua assenza.

Temptation Island

Quest’ultima durante la lunga intervista ha spiegato di essere rimasta incinta e di aver passato le 8 settimane più belle della sua vita. Purtroppo però, qualcosa non è andato come la coppia sperava e dopo un urgente ricovero in ospedale Sofia Calesso ha perso il suo bambino.

Un dolore immenso che ha portato la ex partecipante di Temptation Island ad abbandonare per un breve periodo i social. In pochi erano a conoscenza di ciò che lei insieme al suo compagno Alessandro stavano vivendo fino a quando, è lei stessa ha rivelarlo nella lunga intervista a PiùDonna.

Temptation Island, sofia Calesso: “Ho perso mio figlio”

La donna ha vissuto un vero dramma e lo ha raccontato all’interno dell’intervista a PiùDonna. Quest’ultima dopo un breve periodo lontano dai social ha voluto spiegare così il dolore affrontato che le ha cambiato per sempre la vita.

Sofia ha affermato: “Quando ho scoperto di essere incinta è stata una gioia immensa ma non nascondo che avevo anche un po’ di paura. […] In realtà la mia felicità è durata davvero poco. Ho scoperto di essere incinta ma già ero di 8 settimane […] ma dopo solo due settimane dalla scoperta, una mattina che Alessandro non c’era, mi accorgo di avere un’emorragia”.

Vado subito all’ospedale di Perugia e per la prima volta ho sentito il suo cuoricino. La gioia è durata però pochi secondi, il tempo di pensare che avrebbe resistito, e poi l’emorragia è aumentata al punto da spezzare quella vita e anche la mia felicità. Non ci sono parole per esprimere ciò che si prova”.

Un dolore insopportabile, che l’ha portata ad allontanarsi da tutto e da tutti: “Dopo aver perso il bambino, oggi sto ancora in ripresa, ma oltre il dolore che ho subito, il susseguirsi di episodi ha dimostrato che momentaneamente non ci sono possibilità che io possa rimanere di nuovo incinta e la cosa è stata ancora più dolorosa da accettare”.

“Il 4 giugno scorso, Alessandro ha deciso di portarmi via per farmi allontanare da tutto e tutti e farmi riprendere. Avevo perso da pochissimo il bambino e mi sono allontanata perché non sarei stata in grado di gestire il tutto. Avevo bisogno di metabolizzare e capire cosa mi fosse successo e mi sono presa del tempo per me”.