10 cartoni animati della nostra infanzia da rivivere con i figli

In occasione dell'uscita al cinema, il prossimo 18 ottobre de L'Ape Maia Le olimpiadi di miele scopriamo i 10 cartoni animati della nostra infanzia da rivivere insieme ai nostri figli

Home > Spettacolo > 10 cartoni animati della nostra infanzia da rivivere con i figli

L’Ape Maia ritorna in sala,  dal 18 Ottobre con l’Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele e con lei torna  anche la nostalgia per tutti quei cartoni che hanno segnato la nostra infanzia. Facendo un salto nel tempo, siamo passati dall’essere noi i bimbi sognanti con occhi lucidi davanti allo schermo al diventare adulti che accompagnano figli, nipoti o fratelli a rivivere la stessa magia che solo l’animazione è in grado di creare.

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Il tempo passa è vero, eppure alcune emozioni restano ancora molto forti. I cartoni animati hanno subito un’evoluzione incredibile negli ultimi anni; eppure, se ci pensiamo, tra i generi nuovi e la digitalizzazione dell’arte cinematografica, i valori e le storie di un tempo continuano a restare una pietra miliare nell’immaginario di tutti noi. Storie da raccontare e da tramandare che fanno affiorare un po’ di nostalgia ma al tempo stesso offrono la possibilità di condividere un pezzo della nostra vita con le generazioni più giovani che, con il tempo, tramanderanno a loro volta.

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Quante lacrime abbiamo versato per la mamma di Bambi? Quante volte ci siamo viste nei panni di Sailor Moon o Lady Oscar o magari anche Candy Candy? Quante altre volte abbiamo corso sui campi da calcio di Holly e Benji o volato sull’Isola che non c’è con Peter Pan? Altre volte ancora abbiamo giocato insieme a Maia e, altre ancora, siamo andati alla ricerca delle sfere del drago con Goku.

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Il ritorno di Maia al cinema, con L’Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele, rappresenta sicuramente un altro esempio nel passaggio di questo genere d’animazione che, con il tempo, riesce ancora ad accompagnare e a divertire diverse generazioni. Attendendo l’arrivo al cinema de L’Ape Maia – Le olimpiadi di miele, che vi aspetta con una nuovissima avventura dal 18 Ottobre, vediamo quali sono stati alcuni dei cartoni animati che più hanno segnato la nostra infanzia che ancora oggi possiamo guardare e goderci insieme ai nostri figli.

L’Ape Maia

Sarebbe impossibile non partire proprio con la dolcissima Maia, protagonista di mille imprevedibili avventure insieme al suo migliore amico – un po’ fifone – Willi. Maia e Willi, insieme a moltissimi altri amici del mondo degli insetti, ci portano ad esplorare un universo ricco di misteri ed avventure, insegnando i valori dell’amicizia, del rispetto e dell’accettazione di se stessi.

In L’Ape Maia – Le Olimpiadi di Miele, dal 18 ottobre al cinema, ritroveremo ovviamente i due protagonisti storici, Maia e Willi, ma faremo anche la conoscenza di nuovi personaggi mai apparsi in tv, (ognuno con le proprie simpaticissime e buffissime caratteristiche) che faranno scoprire a Maia e a tutti i suoi vecchi e nuovi amici, l’importanza del gioco di squadra e dell’ascolto del prossimo per vincere anche le sfide più difficili.

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Memole Dolce Memole

Solo a pronunciarne il nome si stringe immediatamente il cuore. La dolcissima e premurosa follettina Memole è stata la compagna di moltissimi nostri pomeriggi. Atterrata dal pianeta Filo Filo sulla nostra Terra, Memole è fin da subito curiosa di esplorare quest nuovo mondo per lei sconosciuto e immensamente grande.
Memole contagia fin da subito con la sua allegria e la sua amicizia con la piccola Mariel è forse uno dei rapporti più belli visti all’interno di un cartone animato. Una serie da guardare assolutamente abbracciati alla mamma!

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Heidi

Altro grande personaggio della nostra infanzia che, proprio come Maia, è tornato più di una volta al cinema e che ancora oggi popola i pomeriggi dei più piccini, e la piccola Heidi. Un uragano di allegria e vivacità che corre felice tra i prati, parla alle pecore e aiuta sempre il suo nonnino un po’ scorbutico. Heidi è stata davvero una fedele compagna di avventure, insieme a Peter e Clara e anche alla signorina Rottermeier che, qualche volta, ci avrà ricordato quella maestra che tanto ci faceva faticare sui banchi di scuola.
Uno di quei cartoni che deve essere necessariamente conosciuto!

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Scuola di Polizia

E qui arrivano le grandi risate da fare tutti insieme in famiglia con l’accademia di polizia più scoordinata di sempre. La serie TV era una sorta di proseguimento di quella cinematografica, collocandosi tra il quarto e quinto film. Infatti nel cartone animato c’erano sia personaggi nuovi che personaggi già conosciuti. Sicuramente uno dei cartoni animati, da guardare tutti insieme, per ridere fino alle lacrime. E la sigla? Impossibile da non cantare!

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Ti voglio bene Denver

Altro personaggio che fa letteralmente innamorare per la sua dolcezza è Denver. Quanti di noi non hanno sognato, almeno una volta, di avere un dinosauro per amico? Sicuramente sarà successo anche ai nostri bimbi, ecco perché Denver è un cartone da vedere assolutamente. Le avventure di un Dinosauro che per uno strano scherzo del destino si ritrova a vivere nei giorni nostri, combinando non pochi guai ma finendo sempre per essere perdonato. Del resto, come si fa a non voler bene a Denver?

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Hello Spank

Chi è cresciuto con un pelosetto in casa, sicuramente è stato un grandissimo fan del tenerissimo, pigro e pasticcione Spank. Un cagnolino bianco, un po’ goffo e sbadatello che, con non poca fatica, entra nel cuore della piccola Aika dopo la perdita della sua Puppy. Spank è stato uno dei primi cani ad essere trasposti in versione animata sul piccolo schermo e, in pochissimo tempo, è diventato il migliore amico di tanti bambini. Ancora oggi il suo merchandising resta uno dei più forti sempre!

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

I Puffi

“Chi siano non lo so, gli strani ometti blu, son alti su per giù, due mele o poco più.” Quante volte abbiamo cantato questa canzone con una giovanissima Cristina D’Avena all’apice della sua carriera? Le sigle dei puffi sono cambiate e variate con il tempo, ma sicuramente gli omettini blu continuano a restare nel nostro cuore. Anche loro visti non solo in televisione ma anche al cinema, sono uno di quei cartoni immortali capaci di rigenerarsi anno dopo anno, parlando e intrattenendo diverse generazioni. Da Grande Puffo a Puffetta, passando per l’arrabbiato Gargamella, i Puffi ci hanno accompagnato per tanti anni della nostra vita, continuando ad essere alcuni dei personaggi più amati di sempre del mondo della televisione.

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Holly e Benji

Questo è uno di quei cartoni da vedere assolutamente con il papà e con gli amici della prima squadra di calcio. Holly e Benjy è un must per gli appassionati del gioco del pallone. Una storia d’amicizia e rivalità che inizia da bambini sui piccoli campi da calcio per poi arrivare fino alle sfide più importanti dei grandi mondiali.
Un cartone che insegna l’amore per lo sport e il senso di responsabilità e rispetto reciproco che deve regnare su un campo, oltre allo spronare all’importanza di seguire sempre i propri sogni e obiettivi impegnandosi costantemente giorno dopo giorno.

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

Sailor Moon

Da bambine si litigava sempre su chi doveva essere Sailor Moon. Tutte – o quasi – avremmo voluto essere l’ignara principessa della luna, studentessa di giorno e guerriera di notte, pronte a difendere l’umanità dalla minaccia delle tenebre. Le avventure di Sailor Moon e di tutte le guerriere Sailor, tra battaglie, drammi di scuola e vita sentimentale, ci hanno accompagnato per tanti anni e ancora oggi continuano ad essere dei personaggi iconici per moltissimi appassionati. Probabilmente delle vere eroine prima ancora che questo termine entrasse davvero nella vita di tutti i giorni, sdoganando tantissime tematiche ancora oggi considerate dei piccoli tabù all’interno dell’animazione.

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele

L’ispettore Gadget

E dalle galassie passiamo alla tecnologia con un altro personaggio che forse, più di altri, ha dato quasi vita alla figura del “nerd”, ovvero l’ispettore Gadget. Sempre equipaggiato con gli accessori più stravaganti, l’ispettore Gadget è uno di quei cartoni animati che ha unito il pubblico delle bambine e dei bambini. Forse oggi le nuove generazioni lo conoscono poco, ed è proprio per questo che abbiamo deciso di inserirlo tra i titoli da ricordare assolutamente. Divertente, strampalato e imprevedibile, con l’ispettore Gadget è davvero impossibile annoiarsi!

L'Ape Maia: Le Olimpiadi di Miele