5 cose che (forse) non sai su Mila e Shiro

Lo sapete che il cartone animato compie 30 anni?

 

Lo sapevate che Mila e Shiro compie quest’anno 30 anni? Era il 1986 quando per la prima volta il cartone animato è stato trasmesso in Italia: all’epoca andava in onda su Rete 4, per poi passare nei programmi cult dedicati ai bambini. E’ stato uno dei cartoni animati più bello, che deriva da un manga giapponese e da un cartone animato Made in Japan che poi è stato tradotto anche nel nostro paese. Insomma, un cartone che tutte noi che eravamo bambine all’epoca portiamo nel cuore. Ma sappiamo tutto quello che c’è da sapere su Mila e Shiro?

mila-e-shiro1
Mila e Shiro

1. Mila e Shiro… ma lui non c’è mai!

Avete notato che la sigla e il titolo del cartone animato italiano sono incentrati sulla storia d’amore tra Mila e Shiro? Peccato che poi il cartone animato parli d’altro e Shiro compaia pochissimo. Questo perché il titolo originale era “Attacker you”, per parlare proprio della pallavolo, mentre nella traduzione italiana il tutto è stato incentrato sul flirt tra i due amanti dello sport.

2. C’è il sequel

Nel 2008, in occasione delle Olimpiadi di Pechino, è stato realizzato il sequel del cartone animato cult degli anni Novanta: “Mila e Shiro – Il sogno continua”.

3. Scene censurate

Come in tutti i cartoni animati che ci arrivano dal Giappone, anche in Mila e Shiro ci sono delle censure… Proprio nel primo episodio, è stata eliminata la scena nella quale Mila esce dalla doccia con il seno scoperto…

mila-e-shiro2
Mila e Mimì non sono cugine!

4. Cartone e fumetto sono lontanissimi

Come spesso accade, anche in questo caso il cartone animato e il fumetto sono distanti anni luce: nel primo si parla molto dell’amore tra Mila e Shiro, mentre nel secondo è una questione di secondo, se non di terzo piano.

5. Mila non è la cugina di Mimi Ayuara

Lo sappiamo, questa è una verità che nessuno avrebbe voluto leggere, anche perché siamo cresciute credendo che le due pallavoliste più famose del piccolo schermo fossero cugine. E invece no: la protagonista di questo cartone e quella dell’altro altrettanto famoso non sono parenti. Nella versione originale non esiste nessuna parentela.